Seth Rollins

Seth Rollins è nato a Buffalo, in Iowa, il 28 maggio 1986. Vero nome Colby Daniel Lopez, è uno dei più decorati atleti della storia della WWE tra coloro che si sono formati nelle federazioni indipendenti di wrestling. Prima di trasferirsi a Stamford e vincere ogni cintura qui assegnata, infatti, ebbe modo di competere e conquistare importanti titoli in compagnie come la NWA Midwest della National Wrestling Alliance e la Ring of Honor.

Firmò per la WWE proprio quando era ancora ROH World Champion, con il nome di Tyler Black. Dopo un biennio nella FCW (Florida Championship Wrestling) passò quindi a NXT quando quest'ultimo show abbandonò i toni da reality per tramutarsi in un roster a tutti gli effetti. Proprio lui divenne il primo NXT Champion della storia, sconfiggendo Jinder Mahal il 26 luglio 2012 nella finale del torneo di assegnazione del titolo. E proprio da campione dell'allora show giallo-nero fu protagonista del suo storico esordio nel main roster WWE.

Il 18 novembre 2012 Seth Rollins irruppe infatti alle Survivor Series insieme a Dean Ambrose e Roman Reigns per attaccare Ryback e John Cena durante il match di questi ultimi contro il WWE Champion, CM Punk. In seguito i tre distrussero ogni cosa si trovassero davanti nell'arena, spiegando nelle settimane successive di chiamarsi Shield e di essersi messi in azione per combattere le ingiustizie imperanti in WWE. Da membro dello Shield vinse il WWE Tag Team Championship a Extreme Rules 2013, in coppia con Roman Reigns.

Proprio Seth Rollins fu la causa scatenante della prima, storica scissione dello Shield quando attaccò con una sedia Reigns e poi Ambrose il 2 giugno 2014. In quella puntata di Raw prese il posto di Batista, fresco di addio, nel ruolo di pupillo di Triple H. Protetto dall'Authority, vinse il Money in the Bank 2014 e grazie all'incasso della valigetta si laureò WWE World Heavyweight Champion a WrestleMania 31 quando intervenne in corsa durante il main event tra Brock Lesnar e Roman Reigns. Nell'arco di quel regno vinse anche il suo primo United States Championship, battendo John Cena a SummerSlam 2015.

Tornato buono nell'estate 2016, cattivo nell'autunno 2019 e nuovamente buono nell'autunno 2022, nel corso degli anni ha continuato a collezionare vittorie e titoli sia da singolo che in coppia. Da rimarcare il suo 2018, quando a WrestleMania 34 si laureò Intercontinental Champion completando il Grand Slam e dando vita a un memorabile regno, e il 2019. Quest'ultimo fu l'anno in cui vinse la Royal Rumble e, battendo Brock Lesnar prima a WrestleMania 35 e poi a SummerSlam, ottenne i suoi due primi WWE Universal Championship.