Bobby Lashley

Franklin Roberto Lashley, conosciuto nel mondo del pro-wrestling come Bobby Lashley è nato a Junction City, in Kansas, il 16 luglio 1976. E' un wrestler e artista marziale misto statunitense sotto contratto con la WWE. Dopo un trascorso nella Ohio Valley Wrestling, debutta nel circuito all'epoca di Vince McMahon nel 2005, dapprima nei dark match e poi in varie faide, tra cui una titolata contro quello che era all'epoca il campione degli Stati Uniti, JBL, dalla quale uscirà vincitore.
Dopo un tentativo di conquista del titolo mondiale dei pesi massimi, viene spedito nella nuova (e poco convincente) ECW della WWE, dove diventa campione.

Tuttavia, il suo percorso con la WWE finisce nel 2008 e si trasferisce in AAA prima e in TNA poi, dove dopo un tira e molla con la compagnia, diventa campione di essa per ben quattro volte, di cui la prima nel 2014. 
Giunto a maturazione, la WWE punta nuovamente su di lui e nel 2018 debutta a Raw per fermare un promo di Elias. Dopo varie faide non convincenti e dopo la vittoria dei titoli Intercontinentale e US,  il ritorno di MVP gli permette di diventare il leader della stable formata con lo stesso manager, Cedric Alexander e Shelton Benjamin, la Hurt Business, che farà sì che potesse diventare addirittura campione WWE, battendo The Miz. 
Il 29 gennaio 2021, alla Royal Rumble, trionfò su Brock Lesnar diventando per la seconda volta campione WWE, anche se per poco tempo a causa della vittoria dello stesso Lesnar appena un mese dopo. 
Il 2 luglio 2021, si laurea campione degli Stati Uniti per la terza volta battendo Theory in quel di Money in The Bank.