SPOILER - Risultati di WWE NXT - 11/04/2018


by   |  LETTURE 746
SPOILER - Risultati di WWE NXT - 11/04/2018

La puntata si apre con un recap generale di quanto successo in quel di NXT TakeOver New Orlean disputatosi lo scorso Sabato prima di Wrestlemania 34 dei quali vi ricordo essere presenti i relativi report sul sito.

Conentriamoci però ora su ciò che ci aspetta questa sera, con il primo match che vede opposte Lacey Evans e Kairi Sane. Lo scontro inizia con una Evans molto aggressiva che comunque trova una buona opposizione da parte di una Kairi che non intende farsi sottomettere.

La piratessa va a segno con una bella headscissor seguita da un dropkick per poi tentare lo schienamento il cui conteggio viene fermato sul 2. La Evans si ritrova ora al paletto dove riesce ad evitare un attacco a valanga per poi fare sbattere il volto di Kairi sul paletto, successivamente sbatterla violentemente al tappeto e colpirla infine con un slingshot elbow drop.

La evans tenta uno schienamento ma il conto si ferma sul 2. La soldatessa infierisce sulla povera Sane con un calcio all'addome per poi però subire un roll-up il cui conteggio si ferma sul 2. La Evans tiene al suolo la piratessa con una presa al collo tentando anche di andare a segno con uno schienamento ma con esito negativo.

La Sane si ritrova al paletto dove viene colpita da una serie di chop per poi essere portata a centro ring ed imprigionata in un'altra presa al collo subendo anche un ennesimo tentativo di schienamento che anche questa volta non va a buon fine.

La contesa si sposta nuovamente al paletto dove Kairi continua ad incassare una serie innumerevole di colpi così come di schienamenti ma per sua fortuna sempre con esiti negativi. La giapponesina non ci sta e tenta di riprendere in mano la situazione colpendo la Evans con una serie di chop venendo però poi stesa con una violenta shoulder breaker subendo anche un tentativo di schienamento con il conteggio fermato sul 2.

La Evans non lascia modo di ragionare alla Sane colpendola con una serie ripetuta di colpi al volto ed al corpo venendo però stesa da una violenta spear della nipponica. Lo scontro prosegue ancora con uno scambio di colpi tra le 2 atlete con la Evans che si ritrova al paletto dove viene colpita prima numerose volte al corpo finendo accasciata e stanca alla base del paletto.

Tutto pronto per la Sliding D di Kairi che va a segno che poi porta a buon fine anche il FKE che le permette di eseguire uno schienamento che però anche questa volta si ferma a 2. La Sane tenta di sottomettere la Evans che però si libera venendo poi immediatamente stesa da uno spinning elbow che la tramortisce e la fa finire al tappeto.

Kairi sale sul paletto e va a segno con il suo Insane Elbow che le permette di ottenere lo schienamento definitivo e di portare a casa la vittoria.

Abbiamo ora un breve recap di quanto successo nel 6 man ladder match valevole per NXT North American Champioship disputatosi in queli di NXT TakeOver lo scorso sabato e che ha visto Adam Cole avere la meglio su ECIII, Velveteen Dream, Lars Sullivan, Killian Dain e Ricochet.

Ora tocca al tag team triple threat match valevole per gli NXT Tag Team Championship ed il trofeo del Dusty Rhodes Tag Team Classic Tournament che vedeva opposti The Authors Of Pain, The Undisputed ERA (Adam Cole e Kyle O’Reilly) ed il duo composto da Roderick Strong e Pete Dunne.

Il match è stato vinto da The Undisputed ERA con lo shockante aiuto di Roderick Strong che ha deciso di pugnalare alle spalle il suo compagno di squadra nonché WWE United Kinngdom Champion Pete Dunne, decretando quindi il suo passaggio tra le fila della Stable capitanata da Adam Cole.

Ci viene anche proposta un’intervista della bella Cathy Kelley nella quale prima si congratula con Adam Cole per essere diventato il primo NXT North American Champion, per poi chiedere a Strong il perché del suo comportamento alla fine del match.

Quando Cole stava per rispondere al posto di Strong, questo mette la mano sul microfono e dopo avergli comunicato qualcosa all’orecchio i 2 insieme a O’Reilly e l’infortunato Bobby Fish si avviano dentro lo spogliatoio senza dare alcuna risposta.

Viene mostrato anche il debutto dei The Authors Of Pain in quel di Raw lo scorso Lunedì, nel quale si sono sbarazzati agilmente di Rhyno e Heath Slater.

Al momento di avviarsi nel backstage, i 2 compagni di team abbandonano a bordo ring il loro manager Paul Ellering gridandogli che adesso questo nuovo ambiente riguarda solo ed esclusivamente loro. Poco dopo ci viene riproposta l’intervista ai 2 nuovi membri del roster di Raw ai quali vengono chiesti maggiori chiarimenti per quanto accaduto.

Al momento di rispondere, questi vengono interrotti proprio da Ellering che inizia una filippica ricordandogli che se sono diventati quello che sono ed hanno vinto quello che hanno vinto è merito suo. Akam e Rezar però non ne vogliono sapere, ribadendo che ora è affare loro e che lui non doveva più intromettersi per poi allontanarsi e lasciarlo solo.

Viene ora mostrato quanto accaduto tra Tommaso Ciampa e Johnny Gargano nel loro Unsanctioned match che è stato vinto da Gargano il quale, grazie alla stipula del match ha riottenuto il suo posto nel roster di NXT.

Ricordo che qualora avesse vinto Ciampa il buon Gargano sarebbe stato allontanato definitivamente dal brand giallo.

Ci viene mostrato a questo punto anche quanto successo tra Shayna Baszler ed Ember Moon nel loro match valevole per il NXT Women’s Championship che è stato vinto dalla ex lottatrice di MMA che posto fine al regno della Moon con la sua Kirifuda Clutch.

Ovviamente viene riproposta anche l’intervista alla nuova campionessa femminile alla quale vengono fatti complimenti per la conquista del titolo. Complimenti che però non vengono accettati di buon grado in quanto ci tiene a ricordare che quelli che ora si congratulano con lei prima le davano contro.

Viene proposto ovviamente anche il debutto di Ember Moon in quel di Raw dello scorso Lunedì dove in coppia con la nuova WWE Raw Women’s Champion Nia Jax ha sconfitto Alexa Bliss in coppia con Mickie James.

Ricordo anche lo schienamento vincente lo ha messo a segno proprio la Moon ai danni di Alexa Bliss dopo averla stesa con la sua Eclipse. Ora viene mostrata l’intervista ad Ember Moon che ci fa sapere di essere felicissima di essere passata a Raw e che ora è tempo di scrivere un nuovo capitolo sul suo sentiero chiudendo di fatto ogni possibilità di rematch con Shayna Baszler.

E’ il momento della riproposizione di quanto successo tra Andrade “Cien” Almas ed Aleister Black nel match valevole per il NXT Championship che è stato vinto da colui che vive nelle tenebre e che prende il nome di Aleister Black.

Infine ci vengono riproposti i debutti di No Way Josè in quel di Raw e di Peyton Royce e Billie Kay in quel di Smackdown.

Il main event della serata vede opposti gli Heavy Machinery (Tucker&Otis) ed il duo composto da Riddick Moss e Tino Sabbatelli. All’interno del quadrato troviamo subito Sabbatelli e Tucker con una prova di forza vinta dal membro degli Heavy Machinery.

Sabbatelli non ci sta e inizia una nuova prova di forza avendo questa volta la meglio, tuttavia non basta perché viene messo a terra da Tucker con una spinta. Tino riesce a bloccare l’avversario alla testa per poi portarlo al paletto e dare il cambio a Moss.

Otis decide di entrare sul ring per non lasciare da solo il suo compagno di squadra. Ora quindi tutti e 4 gli atleti sono presenti sul ring ed inizia una rissa da bar stile Bud Spancer e Terrence Hill con il povero Sabbatelli che finisce in un sandwich le cui fette di pane sono i membri degli Heavy Machinery che gli si sono lanciati addosso sfruttando il rimbalzo sulle corde.

Moss nel mentre non può far altro che assistere in quanto si trova sfiancato ed accasciato al paletto. Tucker decide quindi di focalizzarsi proprio su Moss dando quindi le spalle a Sabbatelli che ne approfitta e lo colpisce alle spalle.

Match discreto ed equilibrato fino ad ora. La contesa continua con Moss e Tucker sul ring con la metà degli Heavy Machinery che viene schiantato al suolo con una Following Slam al quale fa seguito uno schienamento il cui conteggio viene interrotto sul 2.

Moss decide di dare quindi il cambio a Sabbatelli con il quale va a segno con una mossa combinata tra attacco a valanga al paletto di Moss seguita da un dropkick di Sabbatelli che tenta poi lo schienamento ma con esito negativo.

Altro cambio a favore di Moss che se la prende con calma per entrare sul ring, lasciando quindi tempo a Tucker di sferrare l’attacco colpendo prima il neo entrato e poi Sabbatelli che però non ci sta e lo atterra con un bel Standing Cross Body a seguito del quale Moss tenta di eseguire lo schienamento il cui conto si ferma però sul 2.

Il neo entrato si sfoga sul volto del povero Tucker con una serie di colpi per poi bloccarlo al suolo con una presa al collo dalla quale il membro degli Heavy Machinery riesce ad uscire arrivando anche ad eseguire un Roll-Up il cui conteggio anche questa volta si ferma sul 2.

Tino a questo punto decidere di agire di astuzia distraendo l’arbitro lasciando così campo libero a Moss che mettere al tappeto Tucker afferrandolo per i capelli. Ennesimo cambio a favore proprio di Sabbatelli che viene lanciato da Moss con un ormai stremato Tucker appoggiato al paletto, il quale però riesce in qualche modo a reagire colpendo al volto Sabbatelli con un calcio ed evitando la spear di Moss che quindi si schianta al paletto.

Con le ultime energie Tucker riesce a dare il cambio ad un Otis che ancora non ha avuto modo di farsi vedere questa sera. Il neo entrato del team in tenuta nero gialla si scaglia con una serie di valanghe contro Moss e Sabbatelli stremati ed appoggiati ai paletti.

Moss viene anche braccato e scaraventato oltre la testa di Otis con una Exploder Suplex per poi essere colpito dal The Warm eseguito dallo stesso Otis. Tucker nel mentre è ritorno sul ring con la spia della benzina sulla riserva e si scaglia contro Sabbatelli, ma i 2 finisco al tappeto reciprocamente colpendosi con una Running Clothesline.

I 4 atleti presenti sul ring sono ormai esausti e veramente privi di energia ed onestamente non è così facile capire chi potrà portare a casa la vittoria. A quanto pare questa domanda non avrà una risposta in quanto sopraggiungo i War Riders (Rowe & Hanson), da molti di voi conosciuti in precedenza come War Machine.

Questi decidono di scagliarsi contro entrambi i team presenti sul ring e dopo essersi sbarazzati abbastanza agilmente di praticamente tutti i lottatori presenti sul ring, si concentrano sul povero Sabbatelli che cade vittima della Follout.

Questa sera c’è stata poca azione vera in quanto abbiamo assistito a soli 2 match contornati da molti recap di quanto successo in quel di NXT TakeOver New Orleans del quale vi ricordo il report presente nel sito (qualora non lo abbiate ancora letto...in tal caso molto male eh).

Non mi resta altro quindi che salutarvi augurandovi una buona serata o giornata a seconda di quando state leggendo ma soprattutto buon wrestling a tutti. .