WWE Monday Night Raw 18/03/2024 Report (1/3) - Sei dove sei grazie a me

Aspro confronto tra Jimmy e Jey Uso nella guerra fratricida che culminerà a WrestleMania

by Cristina Cerutti
SHARE
WWE Monday Night Raw 18/03/2024 Report (1/3) - Sei dove sei grazie a me
© Youtube WWE/Fair Use

Dopo aver tracciato la linea rossa sul calendario rimangono ancora soltanto due appuntamenti con Raw prima di WrestleMania XL! Eh sì ragazzi, manca davvero poco e l'attesa per lo Showcase of Immortals è sempre più carica. Ed è proprio qui alla PNC Arena di Releigh, North Carolina, che si definiscono alcuni scenari di WrestleMania ancora nebulosi: ci sarà la firma del contratto per il match valido per il titolo Intercontinentale tra Gunther e Sami Zayn, e tre tag team staccheranno un biglietto per Philadelphia ed entreranno nel Six Pack Ladder Match valido per i titoli di coppia. Ma avremo anche un ennesimo confronto diretto tra Becky Lynch e Nia Jax impegnate in un Last Woman Standing e molto altro.

  • Riunione tra fratelli 

Entriamo nell'arena dove, dopo le consuete presentazioni di rito dello staff tecnico (ring announcer, commentatori e annunciatrice) fa il suo ingresso nel quadrato Jey Uso che, dopo aver intrattenuto il pubblico con il suo consueto balletto, prende il microfono e si fa più serio del solito nel rivolgersi al fratello. Jey infatti sa che suo fratello è lì, anzi la Bloodline è lì, e questa volta non si rivolge a Jimmy come al suo avversario per WrestleMania ma a suo fratello maggiore dicendo che ne hanno passate tante ma hanno sempre saputo risollevarsi dalle vicissitudini della vita. Ma questa volta è diverso, e nonostante tutto quello che è successo tra di loro in questi mesi Jey sente la mancanza del suo fratello maggiore, con il quale non si vede e non si sente più, e gli chiede di fare un passo indietro e tornare da lui.

Jimmy Uso fa il suo ingresso, lui sembra molto meno remissivo rispetto a Jey pur rivolgendo parole accorate. Jimmy infatti dice al suo gemello di non averlo mai lasciato ma anzi di averlo protetto, solo che Jey è così stupido da non accorgersene nemmeno adesso. Jimmy gli rinfaccia la decisione dell'abbandono della Bloodline, nonostante lui in quanto fratello abbia cercato di supportarlo, ma dalle sue parole trapela l'astio di Jimmy che sembra non digerire il fatto che Jey, nonostante tutto, abbia trovato la sua strada e si sia comunque affermato e che addirittura il suo merchandising sia tra i più venduti.

Jimmy sembra intenzionato a vuotare il sacco una volta per tutte (e non vi dico dove sta già andando la mia fantasia) e travolge Jey come un fiume in piena quando gli rinfaccia di essersi fatto grande senza di lui, di essere addirittura diventato campione di coppia senza di lui e di aver addirittura ringraziato Cody Rhodes per tutto quello che è stato. Furioso, Jimmy incalza dicendo che Jey lo ha abbandonato e si è dimenticato di lui, ma è a lui che deve tutto ciò che ha fatto di grande nella sua carriera.

Jey riesce a riprendere la parola per dire al suo gemello che non ha capito niente, perché il momento più importante della sua carriera sarà il match dei suoi sogni: a WrestleMania 40 saranno l'uno contro l'altro, fratello contro fratello, e lui lo metterà al tappeto.
Da quelle parole scaturisce la reazione di Jimmy che abbandona il dialogo e passa ai fatti correndo verso il ring, a breve distanza interviene anche Solo Sikoa, ma l'arrivo di Cody pareggia le cose e una Cody Cutter su Solo Sikoa pone temporaneamente fine alle ostilità.

Dopodiché ci spostiamo nel backstage dove Paul Heyman si sta scusando con Adam Pearce per quanto è appena accaduto. Il Wise Man della Bloodline ci tiene a sottolineare che l'attacco a cui abbiamo appena assistito non è stato autorizzato né da The Rock né da Roman Reigns, Jimmy e Solo hanno deciso autonomamente di fare quello che hanno fatto. Ora Jimmy Uso e Solo Sikoa sono fuori dall'edificio e non vi rientreranno come stabilito da Roman Reigns, che Heyman sottolinea essere uomo di parola.

Il Wise Man dice di trovarsi lì per gestire degli affari ufficiali, e una volta conclusi quelli se ne andrà. Ma soprattutto si sa che quando Paul Heyman è in giro a fare i suoi affari ufficiali tutti verranno colti alla sprovvista... E non è una previsione, è uno spoiler. Mentre Heyman si allontana chiamando Roman Reigns, noi ci prepariamo al primo match in programma!

  • Six Pack Challenge Qualifying Match: DIY vs. The Creed Brothers

Il primo dei tre match di qualificazione in programma per questa sera si appresta ad iniziare, mentre noi non abbiamo ancora capito come effettivamente funzionerà questo Six Pack Ladder Match, per quanti titoli sarà in palio ad esempio, ma va bene. Ad aprire il match ufficialmente sono Julius Creed e Tommaso Ciampa con una prima fase da manuale dalla quale nessuno dei due emerge rispetto all'altro.

La storia non cambia nemmeno quando entrano in gioco, rispettivamente, Brutus Creed e Johnny Gargano; prende a vivacizzarsi un po' verso la metà dell'incontro quando i DIY insieme si liberano di Brutus e atterrano Julius con un Blockbuster. Dopo una fase di consolidamento la contesa si sposta all'esterno dove Pat McAfee dà come sempre libero sfogo al suo essere fanboy.

Al ritorno sul quadrato il match cresce di intensità con Johnny Gargano che entra legittimamente nel match e va a segno con alcuni colpi molto rapidi prima di cedere di nuovo il passo a Tommaso Ciampa che tenta di chiudere il match con il suo White Noise dalla corda di mezzo. I Creed Brothers prova a rimettersi in gioco, ma i DIY fanno stoica resistenza e, giocando d'astuzia, Tommaso Ciampa riesce ad ottenere vittoria e qualificazione per WrestleMania grazie ad un Roll Up.

SECONDA PARTE

TERZA PARTE

Monday Night Raw Wrestlemania
SHARE