WWE Elimination Chamber 2024 Report (3/3) - Rhea Ripley torna a casa

La WWE trova l'avversario per Seth Rollins a WrestleMania, ma tutti i riflettori sono puntati su The Eradicator che torna a casa davanti al suo pubblico e la sua famiglia per difendere la cintura contro Nia Jax

by Rachele Gagliardi
SHARE
WWE Elimination Chamber 2024 Report (3/3) - Rhea Ripley torna a casa
© WWE X/Fair Use
  • Men’s Elimination Chamber - N.1 Contendership Match WWE World Championship: Drew McIntyre vs Kevin Owens vs Randy Orton vs LA Knight vs Logan Paul vs Bobby Lashley

In ordine di entrata arrivano: Kevin Owens, Bobby Lashley, Logan Paul, Randy Orton e ad iniziare il match al centro del ring sono LA Knight e Drew McIntyre, con lo scozzese che ha la meglio, ma i fans gli cantano “CM Punk” per provocarlo, e lui tenta la GTS su LA, ma non va a buon fine e l’idolo dei fans inizia a sbattere la testa dello scozzese contro le celle laterali facendo impazzire chi c’è dentro, ovvero KO e Logan Paul.

Il prossimo ad entrare è Kevin Owens che ovviamente attacca i due atleti già dentro al ring. L’azione prosegue fluida tra i tre atleti, finché non entra Bobby Lashley che, ovviamente bello fresco, inizia a dominare, cercando anche di schienare i suoi avversari. Finalmente dopo un po’ di carneficina, ecco che entra Randy Orton e fa piazza pulita caricato da un pubblico che lo vuole vincitore. ATTENZIONE A BOBBY LASHLEY CHE INIZIA AD ATTACCARE TUTTI CON ANCHE DELLE SPEAR, mentre Randy Orton agonizza per terra tenendosi la schiena che nell’ultimo anno gli ha dato molti problemi.

Quando deve entrare Logan Paul, KO si dirige verso di lui con il ragazzo che tenta di rimanere dentro la cella, ma il Prizefighter lo butta dentro e lo picchia senza pietà, prima di portarlo all’esterno e continuare con i suoi attacchi, dandogli anche dei pugni abbastanza intensi, FINCHÉ BOBBY LASHLEY NON ARRIVA E SBATTE KO CONTRO LA CELLA E FA UNA SPEAR A LOGAN PAUL SFONDANDO UN’ALTRA CELLA MA DREW ARRIVA CON UNA CLAYMORE SU LASHLEY! LA Knight inizia poi a battagliare con Bobby Lashley, ma Drew arriva con una seconda Claymore definitiva prima di schienare l’ex WWE Champion ed eliminarlo. Purtroppo però ci mette un secolo ad uscire aiutato dagli arbitri. E AJ STYLES ENTRA ATTACCANDO LA KNIGHT CON UNA SEDIA FACENDOCI ANCHE SOPRA UNA STYLES CLASH permettendo a McIntyre di schienarlo ed eliminarlo.

Intanto Kevin Owens si riprende ed inizia a prendersela con tutti, lanciandosi anche con una Swenton su Mcintyre che però alza le ginocchia e tenta anche una Claymore, ma KO la trasforma in una Pop Up Powerbomb, poi arriva la Stunner su Logan Paul, ma RANDY ORTON ARRIVA CON UNA RKO ED ELIMINA KEVIN OWENS! Proseguendo, Randy e Drew arrivano faccia a faccia iniziando a lottare, ma il Legend Killer sta soffrendo davvero tanto con la schiena e ad approfittarne è LP, ma viene fermato subito da Orton e si intromette anche lo scozzese che torna a lottare contro la leggenda, ma dopo un po’ LOGAN PAUL SI LANCIA DALLA CELLA SU DREW e poi tira fuori il suo tirapugni, lo bacia e si appresta ad usarlo MA RKO OUTTA NOWHERE!!!! E addio Logan Paul per mano di Randy Orton. 

Parte la battaglia frenetica tra Randy Orton e Drew McIntyre, arriva la DDT della leggenda e il pubblico lo carica, vuole lui a WrestleMania contro Seth Rollins e lui lo sa, si prende un momento per respirare l’aria di supporto che gli arriva dal pubblico australiano e si prepara, la RKO è pronta, ci siamo… NO DREW LA BLOCCA, SPINEBUSTER e sono di nuovo tutti e due a terra. E ora è il momento dello scozzese per caricarsi, la Claymore è pronta, invita il suo avversario ad alzarsi 3 2 1, ma Randy collassa di nuovo a terra con male alla schiena. Lo scozzese si avvicina e Randy si appoggia a lui tentando di rialzarsi E FINGE PERCHÉ ARRIVA LA RKO, MA LOGAN PAUL NON ERA ANCORA USCITO E COLPISCE CON IL PUGNO CON IL TIRAPUGNI IL LEGEND KILLER PERMETTENDO A DREW MCINTYRE DI SCHIENARLO! Sarà lo scozzese ad andare a WrestleMania 40 per il titolo mondiale di Seth Rollins.

  • Triple H parla al pubblico

Triple H sale sul ring per parlare con il WWE Universe ringraziando l’Australia per l’ospitalità e annunciando il numero di fans presenti: 52,590. 

  • WWE Women’s Championship: Rhea Ripley (c) vs Nia Jax

Nonostante anche Nia sia nata in Australia, l’accoglienza che i fans riservano a Rhea Ripley, che cerca come può di trattenere le lacrime, è da pelle d’oca, e in prima fila vediamo anche la sua famiglia a supportarla. Le due iniziano presto a darsi battaglia, con Rhea Ripley che parte alla grande incitata dal pubblico di casa, tentando anche subito una Riptide, ma senza successo, con Nia Jax che prende il controllo creando di distruggerla in tutti i modi possibili, tra colpi duri e sottomissioni. 

Ad un certo punto, Nia tenta la sua mossa dal paletto, ma Rhea l’attacca facendola cadere e le indebolisce le gambe, prima di salire a sua volta sul paletto per lanciarsi su di lei con un Missile Dropkick, ma lo schienamento non va a buon fine, e Nia va a segno con un Samoan Drop. Rhea però si riprende, MA ARRIVA IL SAMOAN DROP DAL PALETTO E LA CAMPIONESSA NON SI ARRENDE ED ESCE DA UN ALTRO SCHIENAMENTO, SE LA SOLLEVA SULLE SPALLE E LA SBATTE CONTRO IL PALETTO E POI SI LANCIA SU DI LEI CON UNA FROG SPLASH.

Nia non si arrende e ancora una volta esce da una quasi Riptide e butta fuori dal ring la sua avversaria, che a sua volta la tira giù dall’apron, prima di liberare il tavolo dei commentatori, MA CI FINISCE LEI CON UNA SAMOAN DROP, ma il tavolo non si rompe, e allora Nia ci si lancia sopra con una gomitata per sfondarlo e la riporta sul ring per la sua mossa finale dal paletto e la schiena, MA RHEA SI RIBELLA E SALE CON LEI SUL PALETTO PER UN SUPERPLEX! 

Al centro del ring, Rhea le dà un calcio in faccia, LA CARICA E ARRIVA LA RIPTIDE E VINCEEEEEE DAVANTI AL SUO PUBBLICO!!! Rhea Ripley rimane WWE Women’s World Champion e vola a WrestleMania 40 andando a sfidare Becky Lynch, vincitrice dell’Elimination Chamber Match. Dopo essersi goduta il pubblico, va a festeggiare con la sua famiglia a bordo ring e poi torna sul quadrato alzando la cintura.

QUI PRIMA PARTE

QUI SECONDA PARTE

Si conclude anche qui un altro report dedicato ad uno dei PLE della WWE, e nonostante i risultati fossero scontatissimi, sul lottato non si discute perché tutti hanno dato il meglio di sé e non possiamo che asciugarci una lacrima commossi dall’accoglienza riservata a Rhea Ripley, un talento che sta scrivendo la storia del professional wrestling.

Con la speranza che a voi sia piaciuto lo show e questo report, vi saluto, vi ringrazio e noi ci vediamo al prossimo racconto targato WWE. 

Elimination Chamber Seth Rollins Wrestlemania
SHARE