WWE Raw 27/11/2023 Report (2/3) - Ira scozzese



by ALAN MACK

WWE Raw 27/11/2023 Report (2/3) - Ira scozzese
© WWE YouTube / Fair Use

Cody Rhodes si fa largo verso il ring. What do you wanna talk about? Ci sono tante storie. Cody si dice grato al team che ha assicurato la vittoria ai War Games, soffermandosi su Randy Orton, dicendo che è un mentore e un amico, passandogli Damian Priest per la vittoria finale non in un semplice incontro, ma nell’incontro di suo padre. Partono i cori per Dusty e Cody si commuove. L’altra storia è il ritorno di CM Punk. Nessuno sa cosa sta per accadere, ma tutti sono qui per ascoltarlo e Cody gli dà il bentornato. Ma tra tutte queste storie e news, ne vuole dare una tutta sua. A questo punto, lo conosciamo. C’è una sola destinazione per Cody. Per questo, grazie all’autorità di Adam Pearce, Cody si dichiara per primo come membro della Royal Rumble 2024! 

Ad un tratto...le luci vanno via! Sul titantron compare Shinsuke Nakamura! Gli dice, in giapponese, che è l’eroe e la sua storia deve continuare. Però Shin deve risvegliarsi, evolversi. Ha aspettato tanto, ora porterà il caos su Cody. Le luci ritornano e Nakamura è dietro Cody, sputandogli il red mist in faccia! Shin si inchina, mentre degli arbitri arrivano in soccorso. 

Pensavo fosse Punk l’obiettivo di Nakamura. M’ha fregato! Sinceramente? Meglio così. 

Bronson Reed vs Ivar: Due autentici mastodonti a confronto. E’ proprio vero, più grossi sono, più rumore fanno quando cadono. L’inizio dell’incontro vede i due affrontarsi in una prova d i forza e, eventualmente, entrambi riescono a gettarsi a terra. Reed, addirittura, esegue un Suplex sull’avversario in modo talmente fluido che la stazza e il peso sembrano essere delle statistiche superflue. L’azione si sposta fuori dal ring, con Ivar che, grazie anche a Valhalla, ottiene il vantaggio e schiacciando Reed contro il led del ring. I due si spostano nella zona timekeeper, mentre il conteggio va avanti. Ivar tenta di tuffarsi dalle barricate, ma Reed lo ferma e lo afferra per una Death Valley Driver proprio contro le barricate. Intanto, il conto arriva a 10, entrambi gli atleti sono squalificati. 

Ma ai due mastodonti non importa! I due continuano a malmenarsi e arrivano a combattere anche tra il pubblico. Interviene la security, ma anche uno di loro rimane coinvolto, ricevendo un duro colpo al volto. Alla fine, Ivar emerge vittorioso dalla contesa dopo una Cannonball dalle casse su chiunque si trovasse sotto. I due vengono, finalmente, divisi. 

Torniamo nel backstage, con Zoey Stark che si lamenta della sconfitta a Survivor Series con Shayna. La compagna la vuole calmare, dicendo che avrà, di sicuro, un’altra shot. Nia Jax raggiunge le due e, con fare arrogante, le offende. Shayna le consigla di “chiudere il buco” (cit.) prima che le rompa il braccio e la metta sulla credenza, di nuovo. Zoey, invece, vuole scaricare la rabbia della delusione e sfida Nia. Sempre arrogantemente, Nia accetta. 

Damien e Finn hanno recuperato JD, ma al rientro nella clubhouse trovano una brutta sorpresa. R-Truth è sdraiato sul loro divano, mangiando dolci e sporcando il divano con lo zucchero (che da nero è diventato bianco). I 3 iniziano ad infuriarsi, Truth non ha saputo resistere alla tentazione di assaggiare un vassoio pieno di “Jerry Rolls” platinati. Poi dice che per i War Games possono contare su di lui. Damian lo avvisa che i War Games sono già passati da due giorni. Truth gli chiede se hanno vinto e come è andato. Damian gli ricorda che non era nel match e che hanno perso, grazie per averlo ricordato. Truth vuole sollevargli il morale, ricordando il ritorno di Orton. Damian è pronto a tirargli un pugno, Bàlor e JD gli consigliano di andarsene subito. Al termine, JD promette di prendersi cura di Truth. 

Nia Jax vs Zoey Stark: Nia si dimostra, come sempre, la forza distruttrice e inarrestabile. Zoey prova con delle timide reazioni, ma viene continuamente stesa da Jax. Prova anche a rovesciare un tentativo di Powerbomb in una Hurricanrana, ma Nia la mantiene salda e la schianta contro l’angolo. Zoey evita un colpo all’angolo e trova l’apertura di cui aveva bisogno, ma Nia ci mette poco e riprendere vantaggio, atterrando l’avversaria con una Samoan Drop e schiacciandola con una Senton. Nia chiude l’opera con l’Annihilator, portandosi a casa il match. 

Nel backstage, Kaiser e Vinci discutono (in tedesco), con Kaiser che continua a ripetergli che deve dargli ascolto. Gunther li raggiunge e gli consiglia di andare da Pearce e risolvere la questione DIY. Vinci inizia con “prometto”, ma Kaiser lo ferma irritato, poi dice a Gunther che LUI promette di risolverla. Il campione IC si gira e si ritrova The Miz faccia a faccia. Miz gli ricorda che, alla Press Conference, Gunther ha detto che il suo prossimo sfidante deve andargli a muso duro per sfidarlo. Dunque...eccolo qui! Gunther gli chiede se è sicuro. Miz sicuramente apparterrà al ring...ma non con lui. 

Il campione del mondo, Seth Freakin’ Rollins, guadagna il ring. Tra i cori e il canto della sua sigla, si innalzano insistentemente i cori per CM Punk. Seth li ascolta e li fa scatenare. Però dice che non vuole sprecare energie per quell’ipocrita. Invece di parlare di chi non importa, vuole parlare della cosa che più importa, ovvero il titolo che lui ha costruito come il più importante dell’intera industria negli ultimi 6 mesi. E qui tornano i cori pro-Seth. Dopo i War Games non si sente così bene, ma gli è tornata la voglia di essere un campione combattente. Per questo, ha parlato con Pearce. 

Drew McIntyre lo interrompe subito, entrando in pompa magna in arena. Dice che sono state ore fomentate, tutti parlano di tutto, persino di loro due di quanto è accaduto dopo lo show, ma Drew vuole congratularsi con Seth per aver vinto i War Games. Il Judgment Day gli ha promesso Jey Uso su un piatto d’argento. Ma il loro piano sembrava essere quello di perdere il match. Così, Drew ha pensato nelle ultime 40 ore, vuole lasciare Jey Uso alle spalle per il momento e tornare a concentrarsi sulla cosa più importante: il World Heavyweight Championship. 

Seth gli ricorda le parole dette dopo Crown Jewel, ovvero che non può lamentarsi della sconfitta se non con sé stesso, e che è la cosa migliore che gli potesse capitare. Drew ammette che aveva ragione al 100%. Durante l’incontro, Drew gli ha detto che era finita, ma cosa ha fatto Seth? Gli ha dato uno schiaffo e Drew se lo è meritato. Ma ora basta con l’empatia e compassione, basta con Jey Uso: vuole il titolo. 

Seth confessa di adorare la sincerità di Drew, Drew merita la title shot...ma ci sono persone che meritano un po’ di più rispetto a lui. Per questo, Seth annuncia che, la prossima settimana, difenderà la cintura live a Raw. Drew sembra accettarlo, ma vuole sapere contro chi. Seth ci pensa un po’, ma alla fine sputa il rospo e rivela che difenderà la cintura contro Jey Uso. Si intravede la rabbia di Drew crescere dentro di lui...e colpisce il campione con il Glasgow Kiss! Lo scozzese assale il campione, urlandogli che lo ha già sconfitto due settimane fa, dovrebbe essere in prima linea. 

Jey Uso raggiunge il ring e salva Seth, attaccando Drew. Insieme a Seth, mandano fuori Drew con un doppio Superkick. Jey, poi, prende la cintura, se la guarda, ma la restituisce al legittimo proprietario col sorriso.   

PARTE 1

PARTE 3

Raw Seth Rollins Drew Mcintyre