WWE Monday Night Raw 23/10/2023 Report (2/3) - Aknowledge your Tribal Thief



by CRISTINA CERUTTI

WWE Monday Night Raw 23/10/2023 Report (2/3) - Aknowledge your Tribal Thief
© Youtube WWE / Fair Use

Nel backstage la bellissima e bravissima Jackie Redmond intervista The Man Becky Lynch definendola “una campionessa combattente” dal momento che non lesina difese del titolo NXT attualmente di suo possesso. Difatti non solo difenderà la sua cintura questa sera contro Indi Hartwell, ma metterà in palio il suo titolo anche a NXT Halloween Havoc contro Lyra Valkyria. Jackie le domanda quindi se si sente in condizione di difendere il suo titolo per due sere consecutive, e lei risponde che Indi Hartwell non ha mai perso il titolo (dovette renderlo vacante per infortunio) e non ha mai avuto una rivincita. Quel titolo parla di coloro che vogliono dimostrare al mondo ciò che sono in grado di fare, e se lei deve difendere quel titolo ogni giorno della settimana per dimostrare quello che è in grado di fare, allora così sia. Aggiunge che sa che Lyra Valkyria è presente a Raw, ma deve rimanere concentrata su Indi Hartwell alla quale si rivolge per il suo congedo dandole il benvenuto per la sua grande occasione.

Dopo aver visto una vignetta che mostra una sorta di mix tra investitura e rito pagano per Ivar dei Viking Raiders, vediamo Seth Rollins imbattersi in Rhea Ripley. Rollins le dice che è nel posto sbagliato se sta cercando Drew McIntyre, ma sembra che l'obiettivo dell'australiana sia proprio lui. Gli dice, infatti, che i trascorsi tra lui e il resto del Judgment Day sono stati costruiti sul rispetto. Le loro vicissitudini sono state puramente agonistiche, dal momento che volevano “solo” togliergli il titolo, quindi nulla di personale. Anzi, Rhea ci mette il carico dicendo che Rollins sta tenendo un ritmo molto alto e proprio per questo potrebbe aver bisogno di qualche rassicurazione. Anzi, secondo lei Rollins ha proprio bisogno del Judgment Day. Rhea prosegue dicendo che ha perso la sua fiducia in Damian Priest, ed è per questa ragione che sta facendo tutto quello che fa, ovvero stringere accordi con la Bloodline, flirtare con Drew McIntyre e ora è lì a parlare con lui, il World Heavyweight Champion.
Rollins è perentorio nel dire di non voler avere niente a che fare con lei, ma lei ribatte dicendogli che in questo momento lui è solo UN campione e ha bisogno di lei per diventare IL campione. Le alleanze possono cambiare, e se Rollins si unisse al Judgment Day forse Damian Priest potrebbe focalizzare il suo diritto di tentativo di incasso su qualcun altro. Senza il Judgment Day, prosegue Rhea, dubita che Rollins possa mai ambire ad accostarsi al regno titolato di Roman Reigns, ma insieme a loro avrebbe le spalle coperte e potrebbe vedere la gente riconoscerlo (chiara citazione). Ma le belle prospettive illustrate da Rhea Ripley non sortiscono alcun effetto su Seth Rollins, che ci tiene a chiarire una volta per tutte che non ha nessuna voglia di assomigliare a Roman Reigns. Rhea non demorde e gli suggerisce di pensarci.

  • NXT Women's Championship Match: Becky Lynch (c) vs. Indi Hartwell (w/Candice LeRae)

Il match si svolge tutto sommato abbastanza rapidamente sotto lo sguardo vigile e attento di Lyra Valkyria, seduta in prima fila per studiare al meglio la sua avversaria di NXT Halloween Havoc dove spetterà a lei cercare di detronizzare una delle quattro Horsewomen.
Indi Hartwell ci prova a modo suo e con molta convinzione, sebbene il suo tentativo non sembra impensierire più di tanto l'irlandese che passa buona parte dell'incontro in fase offensiva e senza mai trovarsi in situazione di reale pericolo o difficoltà, nemmeno in una sorta di scambio di roll up. Il Big Boot che le riserva Indi potrebbe forse causare qualcosa, ma non c'è da porsi alcun tipo di domanda: Becky lo evita abbastanza agevolmente e chiude la ex campionessa nella sua Dis-Arm-Her, costringendola a cedere.

Nel backstage, dopo aver visto, assistiamo all'arrivo di Nick Aldis, General Manager di SmackDowns, nell'ufficio di Adam Pearce. Aldis dice che sono partiti con il piede sbagliato la scorsa settimana e si assume la piena responsabilità di quanto accaduto. Stava solo cercando, a suo dire, di mostrare la sua autorità a SmackDown, ma in realtà vuole che tra i due brand ci sia una concorrenza sana e pulita, ma non a discapito del loro rapporto professionale. Adam Pearce si mostra empatico e comprensivo nei confronti di Aldis, dicendogli che sa benissimo cosa voglia dire essere il nuovo arrivato, ma comunque sia quanto avvenuto a SmackDown per lui è acqua passata e in segno di distensione invita il suo omologo a rimanere e guardare come vengono fatte le cose nello show di punta.

Restiamo dietro le quinte, dove Bronson Reed vuole che Ludwig Kaiser dica a Gunther che lui è pronto per il secondo round, ma Kaiser si sottrae dicendo all'australiano che dovrebbe essere lui stesso ad andarglielo a dire. Tutto mentre sbuca un Akira Tozawa un po' troppo galvanizzato dall'accostamento all'Alpha Academy per sfidare Reed a un match.

Adam Pearce è ancora contrariato per la piega presa dalla divisione femminile nelle ultime settimane, e dal momento che ha ben chiaro di chi sia la responsabilità invita Rhea Ripley ad entrare per ultima a firmare, oppure di presentarsi subito e poi andarsene. Tutto avviene come stabilito: le quattro sfidanti firmano il loro contratto, e per ultima tocca a Rhea Ripley che si dirige verso il ring microfono alla mano dicendo che non le dispiace di non essere entrata per prima, perché ha qualche peso da togliersi dal petto... A cominciare proprio da lui. Rhea prosegue dicendo che potrebbe battere ogni singola donna individualmente su quel ring, ma questo match è una cospirazione fatta apposta per incastrarla. Ma Rhea dice che più Pearce cerca di controllarla e più lei renderà la sua vita un inferno. È stato furbo a sancire un Fatal Five Way Match, secondo Rhea, ma non abbastanza perché quello che accadrà al termine di quel match è che ci saranno quattro donne in meno nella divisione. Perché che a lui piaccia o meno lei dimostrerà di essere la donna più dominante di tutta la WWE.
Dopo un breve scambio di parole tra Nia Jax e le altre tre contendenti, o meglio DI Nia Jax verso le altre tre contendenti, finisce nel modo più classico in cui si conclude ogni firma del contratto ovvero in rissa, con la sola Nia Jax che resta in piedi e rimane a fissarsi con Rhea Ripley.

  • Johnny Gargano vs. Giovanni Vinci (w/Ludwig Kaiser)

Nelle ultime settimane l'altoatesino Giovanni Vinci si è trovato molte volte in situazioni di difficoltà che hanno messo in imbarazzo sia Gunther che Ludwig Kaiser, e che alcune volte hanno dato vita ad alcuni scatti d'ira sia verbale che fisica da parte dei due. E questa è la nota meno bella, quella più bella riguarda Gargano, anzi Ciampa, anzi tutti e due. Sì, perché dopo un paio di occasioni non del tutto rilevanti in cui li abbiamo visti insieme i DIY sono di nuovo insieme in prossimità del ring, con Ciampa che guarda le spalle a Johnny Wrestling e si rende determinante nel momento in cui Ludwig Kaiser fa capolino sull'apron ring per cercare di intromettersi nel match. Tutto mentre Gargano, che ha dominato per quasi tutta la contesa, chiude il match con una One Final Beat.

Assistiamo ad un nuovo promo di Shinsuke Nakamura nel quale dice che un suo brutale pestaggio è una cosa bellissima, ed è felice di far vivere a Ricochet questa esperienza. I suoi sforzi sono stati un sacrificio onorevole, ma ora vuole trovare un avversario che lo ispiri ancora a far vivere questa esperienza e per liberare quello che è ancora intrappolato nei suoi sogni. E quindi chiede: chi è abbastanza degno di liberarlo?

“The Ultimate Influencer” Logan Paul è a Dallas, Texas, ed è qui con noi a Raw! E tanto per cambiare è qui a vantarsi di quanto è accaduto nel suo ultimo incontro di boxe contro Dillon Danis nel quale dice di avergli fatto perdere non solo il match ma anche il lavoro. Insieme a lui c'è Dominik Mysterio, e Logan Paul chiede per lui rispetto quando”Dirty Dom” cerca di dire che, da campione a futuro campione, non vede l'ora di vederlo battere suo padre Rey Mysterio. Paul esprime parole di apprezzamento nei confronti di Dominik, fa un sunto delle similitudini che li accomunano e alcune cose che hanno dovuto superare. Dominik apprezza molto di avere finalmente il supporto di qualcuno che non sia la Mami e afferma con sicurezza che dopo Crown Jewel Logan Paul sarà campione e lui sarà l'unico Mysterio con un titolo. Paul si crogiola così tanto in quelle parole da riuscire già a vedersi nuovo campione degli Stati Uniti, e anche a sentire la voce del ring announcer che lo elegge ufficialmente. A tal proposito ricorda di essere a Raw e che la sua voce è quella di Samantha Irvin, sa che per lei l'ultima volta che si sono incontrati è stato difficile, anzi lui stesso lo ha reso difficile costringendola ad annunciarlo vincitore del match che lo ha visto battere Ricochet, ma non può fare a meno di rimarcare che lei non ha perso la sua professionalità e a SummerSlam lo ha annunciato proprio come andava fatto, dunque le chiede la cortesia di annunciarlo come nuovo campione degli Stati Uniti per rendere omaggio al pubblico di Dallas. A togliere Samantha da questa situazione ci pensa Ricochet che con un paio di mosse delle sue ripulisce il ring.

PARTE UNO

PARTE TRE

Monday Night Raw Logan Paul