WWE Raw 13/03/2023 Report (1/3) - Chiusura di conti

Edge apre la puntata per chiudere, una volta per tutte, i conti con il Judgment Day, volendo rendere WrestleMania il più infernale possibile! Inoltre, Cody Rhodes affronta LA Knight.

by Alan Mack
SHARE
WWE Raw 13/03/2023 Report (1/3) - Chiusura di conti

Continua l’avanzata di Raw e di tutta la WWE vero WrestleMania! Mancano solo 19 giorni e c’è ancora tanto da costruire. Per questo episodio, avremo il primo confronto faccia a faccia tra Brock Lesnar e Omos, Cody Rhodes e LA Knight a fronteggiarsi, il ritorno di Rey Mysterio nel brand rosso e lo Street Fight Match tra Kevin Owens e Solo Sikoa! Da Providence, Rhode Island, Alan Mack vi accompagna in questo report! 

Ad aprire la puntata è la Rated R Superstar, Edge! Inizia dicendo che tutti sanno perché è qui e chiama Finn Bàlor a presentarsi, in modo da concludere questa storia. E l’intero Judgment Day si presenta sullo stage. Anche lui è d’accordo e dice ad Edge di sputare il rospo. Edge non è venuto per parlare, ma per concludere. Qualche settimana fa, Finn lo ha sfidato per WrestleMania e, siccome è troppo codardo per affrontarlo adesso, accetta la sfida. 

Finn è contento di andare a WM, ma Edge lo zittisce subito. Non ha più molto tempo, tocca a lui parlare. Ammette che Finn ha migliorato il Judgment Day, nell’ultimo anno ha cercato di rendere la sua vita un inferno. C’è solo un modo per concludere il tutto. A WrestleMania...Edge vs Finn Bàlor...IN UN HELL IN A CELL!!! 

Finn risponde che l’inferno lo ha già avuto a sé e lo ha risputato, perché l’inferno non riesce a gestire i suoi demoni. Accetta la sfida, ma prima...Damien Priest, Dominik e Rhea Ripley si avviano verso il ring! Edge cerca di difendersi, ma viene subito sopraffatto dalla forza numerica. Ma a dargli man forte arrivano Dexter Lumis, Johnny Gargano e Candice LeRae! Raw va in break e, al rientro, sembra che il match sia ufficiale! 

Johnny Gargano & Dexter Lumis vs Judgment Day: A lottare in questo incontro a coppie sono solo i maschi, mentre le donne osservano dal bordo ring. Hanno dato il via Gargano e Dominik, con il primo che scatena la sua ira sul secondo all’angolo. Dopo un ottimo scambio, Dominik capisce di essere in pericolo e da il cambio a Priest che, lentamente, entra sul ring e chiede che Johnny dia il cambio a Lumis. 

I due si scambiano Armbar, fino al vantaggio per Pirest con una spallata, ma Dexter scatta in piedi, insediando un po’ di inquetitudine su Priest. Tuttavia, l’ex US Champion riesce a mantenere il controllo del match. Lumis riesce a trovare uno spazio e manda Priest fuori dal ring con una serie di Dropkick. C’è il cambio per Gargano, ma il Judgment Day è sempre in pompa magna. Entra Dominik, ma Gargano riesce a lanciarlo fuori dal ring con una Headscissor. La lotta si sposta fuori dal ring, con i face che riescono a mettere in difficoltà gli avversari e Gargano si getta su entrambi con una Senton. 

Si torna sul ring ed è ancora il Judgment Day ad avere il controllo del match, con Dominik che ottiene un conto di 2 su Johnny Wrestling. Dominik esegue i Thris Amigos e ottiene un nuovo conto di 2, con Rhea che urla al direttore di gara che era chiaramente un tre (ma anche no). Gargano evita la 619 di Dom e connette con la Slingshot Spear, momento perfetto per il cambio su entrambi i fronti! 

Lumis mette a ferro e fuoco il Judgment Day, un’autentica macchina da distruzione! Dopo aver schiantato Priest varie volte al suolo, prova a chiudere dopo un Leg Drop, ma è ancora 2. Dominik si prende il cambio e cerca di fregare Lumis con uno schienamento illegale, ma Candice interrompe l’azione, spingendo via le gambe di Dom dalle corde. Rhea non ci sta all’interferenza e attacca Candice. Dietro di lei compare Lumis, ma viene subito salvata da Priest. Al rientro sul ring, c’è il cambio per Dominik che connette con la Frog Splash. E’ finita? No! Gargano interrompe tutto! 

Gargano sposta i pericoli fuori dal ring, mentre Lumis tiene Dominik in una Modified Berr Hug. Riesce, però, a dare il cambio a Priest, che va a segno con la South of Heaven e porta a casa la vittoria per il suo team! 

Prima della puntata, Miz viene intervistato e interrotto da Chad Gable che cerca Otis. Miz gli dice di andare a stampare dei volantini, con Gable che sembra essere d’accordo. Miz è pronto per essere intervistato, ma dei rumori lo interrompono ancora. E’ il Damage CTRL che sta attaccando Trish Stratus! La Hall of Famer è da solo contro le 3 e viene subito sopraffatta. 

Omos è pronto al confronto con Brock Lesnar. Arrivati sul ring, MVP si rivolge subito alla bestia, dicendo che l’errore più grande di Brock è stato accettare la sfida contro il gigante nigeriano. La sigla dell’ex WWE e Universal Champion risuona subito nell’arena, interrompendo il discorso di Montel. Brock si mostra impressionato dalla mole di Omos, forse l’avversario più grosso che abbia mai affrontato. 

Omos mostra il pugno davanti il volto del suo avversario, ancora più impressionato. Poi, stende la mano. Quasi sorprendentemente, Brock accetta la stretta, ma Omos non lascia la presa. Per romperla, Brock calpesta il piede del gigante e tenta un German, ma Omos si libera subito dalla presa e lo lancia, goffamente, fuori dal ring. Arrivano arbitri e dirigenti a mantenere calma la situazione, con Jamie Noble che chiede a Lesnar di tornare nel backstage. La preoccupazione più grande di Lesnar, al momento, è il cappello, che gli viene riconsegnato. Solo allora torna nel backstage, mentre Omos continua ad osservarlo in cagnesco. 

Cody Rhodes vs LA Knight: Il match inizia con un Lock-Up iniziale. LA passa subito all’attacco, ma Cody riesce a rispondere. Cody è in pieno dominio, senza lasciare alcuno spazio al suo avversario. Dopo aver ottenuto un conto di 2 grazie ad un Soccer Kick, Cody cerca un Suicide Dive, ma LA risponde con una gomitata. Ma non c’è nulla da fare per lui, Cody è ancora in vantaggio. 

L’azione si sposta fuori dal ring, con LA che scatena l’ira di Cody mandandolo all’angolo. Al rientro sul ring, rapidamente Knight esegue un Superplex e ottiene, finalmente, il controllo del match. Dopo una buona fase per Knight, Cody trova la reazione con un calcio e va a segno con il Disaster Kick, ottenendo un nuovo conto di 2. Knight rovescia la Cody Cutter in un Back Suplex e anche lui ottiene un conto di 2, arrabbiandosi. Cody evita l’azione di Knight, salta sull’angolo e connette con la Cody Cutter! Segue la Cross Rhodes che gli vale il conto di 3 finale! 

Al termine del match, Cody si arma di microfono. Dice che continua a sentire gli avvertimenti di Paul Heyman di stare lontano dagli affari della Bloodline. Ma lui non lavora per nessuno di loro, se vuole lottare al fianco di Sami Zayn o Kevin Owens, lo fa. Inoltre, Heyman lo ha avvisato di non portarlo sul personale. Che scherzo! E’ già sul personale dal suo debutto a 21 anni, da ogni settimana lotta incessantemente, non perché è qualcuno, ma perché vuole essere qualcuno. Lui riconosce il Tribal Chief, ma il Tribal Chief deve riconoscere lui. E’ cresciuto pensando di essere un principe, ma non ha corona, non ha spada e non ha titoli universali. Il 2 Aprile, quando il sole tramonterà su Los Angeles, lo farà anche sulla corsa generazionale di Reigns. Ha atteso tutta la sua vita, ora non più, il 2 Aprile, schienerà Reigns e sarà conosciuto come il nuovo WWE Undisputed Universal Champion

PARTE 2

PARTE 3

Judgment Day Wrestlemania Cody Rhodes
SHARE