WWE Raw 30/01/2023 Report (2/3) - Coraggio o Arroganza?

Torna il VIP Lounge con MVP. Il suo ospite è Austin Theory che, con coraggio, affronterà altri 5 atleti nella Elimination Chamber per difendere il suo titolo

by Alan Mack
SHARE
WWE Raw 30/01/2023 Report (2/3) - Coraggio o Arroganza?

Elimination Chamber Qualifying, Baron Corbin vs Johnny Gargano: I due sono accopagnati da JBL e Dexter Lumis, rispettivamente. Corbin porta tutto sulla forza fisica, riuscendo a sopraffare la velocità di Gargano e mettendolo a terra varie volte, nonostante delle brevi reazioni di Gargano. Johnny riesce a trovare un vantaggio mandando Corbin fuori dal ring, ma Baron torna subito sul ring e lo atterra con un pugno. Prima del break, Corbin esegue una Chokeslam sulle barricate, continuando a lavorare il suo avversario fuori dal ring. 

Al rientro sul ring, è sempre Corbin a dominare. Tenta un Superplex, ma Gargano riesce a farlo a scendere ed esegue una Tornado DDT. Parte l’azione di Gargano, ma viene ben presto soprafatto da Corbin che ottiene un conto di 2. Gargano sorprende il rival con una Slingshot Spear, 1..2...e Corbin alza una spalla. Ci riprova con un Superkick, ma è ancora 2. Deep Six di Corbin, 1...2...Johnny si salva! Corbin si toglie la maglietta e tenta la End of Days, ma Gargano riesce a rovesciarla e a mandare Corbin fuori dal ring. 

Al rientro, JBL si infuria con Gargano, ma Lumis gli mostra la sua ascia, conficcandola nel cappello sul tavolo di commento! Sul ring, Corbin tenta di nuovo la End of Days, ma Gargano la rovescia in una Inside Cradle, 1...2...3! Johnny Gargano festeggia e sogna l’Elimination Chamber! 

Passiamo al VIP Lounge con MVP. Il suo ospite sarà il coraggioso campione statunitense, Austin Theory. Il campione ringrazia MVP per averlo invitato, ricorda di guardare il VIP Lounge da ragazzino ed è pronto a rendere il VIP Lounge rilevante, insieme a MVP. Anzi, aggiungerebbe VIP Lounge presenta ATL, Austin Theory Live, o cancellare completamente il Lounge per l’ATL.  

Austin riporta le parole di MVP della settimana scorsa, quando ha detto che Lashley lo avrebbe battuto. Vuole, però, parlare della Chamber, ricordando quella dello scorso anno, quando Lesnar lo ha gettato giù da una camera con la F5, eppure è ancora qui, pronto a dominare quest’anno. A MVP piace, ricorda che Undertaker ha lanciato lui dalla cima della camera (2008, ndr) e che Theory dovrebbe fare attenzione, perché non sa chi ci sarà alla Chamber. Theory gli chiede se sta paragonando Lashley ad Undertaker, MVP risponde che Bobby è più pericoloso del Phenom per lui. Theory, comunque, gli ricorda che Lashley non è nella Chamber e dice basta parlare del passato. MVP gli consiglia di restare in salute, Theory risponde di preoccuparsi della sua e di quella di Lashley, dato che verrà smantellato da Brock Lesnar. 

Arriva proprio Lashley! Montel si mette davanti a lui, fermando un potenziale massacro. Austin provoca, dicendo di ascoltare papino. MVP si offende e si fa da parte, permettendo a Bobby di attaccare il campione! Dopo una Flatliner, si prepara alla Spear, ma Theory tira MVP e la Spear va a segno su Montel! Theory lascia il ring, avvertendo Bobby. 

Byron Saxton intervista Balor, chiedendogli di Edge. Finn gli dice di avvisare ad Edge che lavora di Lunedì se lo cerca, mentre per Cody dice che gli ha rubato tutto negli anni, gesti, squadre e lo spot del numero 30. Questa sera è qui per collezionare. 

The Miz è sul ring, lamentandosi di quanto accaduto a Raw XXX con Kevin Owens. Poi si lamenta della Rumble per essere entrato con il numero 3 e di essere stato eliminato per primo. Invece di ottenere rispetto, ha ricevuto nulla e, fino a quando non avrà match che gli spettano, non se ne andrà. Adam Pierce raggiunge lo stage, dicendo che un’altra persona bussava alla sua porta per avere le stesse possibiità che sta chiedendo Miz. Pertanto, presenta il nuovo acquisto di Raw: Rick Boogs! Il chitarrista è tornato e si aggiunge al roster del Lunedì! Boogs raggiunge il ring e Miz dice che non vuole lottare ora, avendo un vestito da 10’000 dollari che sua moglie ha comprato. Ma Adam non vuole sentire ragioni, chiama un arbitro e il match è ufficiale! 

Rick Boogs vs The Miz: Boogs parte subito all’attacco, gasandosi alla Hogan. Miz lo colpisce, ma scatena l’ira del chitarrista. Boogs lo prende in Gutwrench, strattonandolo da una parte all’altra, facendogli volare le scarpe. Rick chiude la pratica con una Guerilla Press Falling Powerslam e si porta a casa l’incontro. 

Ci viene mostrato il finale della Royal Rumble, con la spaccatura della Bloodline che implode. L’attacco di Sami ai danni del Tribal Chief con la sedia e Jey Uso che abbandona il ring sdegnato dalla scena.  

Bayley torna in arena e raggiunge il ring. Ci viene mostrato la scena dell’attacco della settimana scorsa nello Steel Cage Match. Tutti parlano di quell’episodio. Lei è quella che ha dominato la Rumble, eliminazione dopo eliminazione, ma il suo momento preferito è stato quando ha eliminato Becky Lynch. Ora la storia è finita. Ma a quanto pare no, perché la sigla di The Man risuona nell’arena!  

Becky non finirà questa storia fino a quando non lo dirà lei. A lei non interessava vincere, perché lo ha già fatto, a lei importava che non lo facessero le Damage CTRL. E’ Bayley che crea scuse per aver rubato al pubblico dello Steel Cage, di averla attaccata perché è spaventata. Bayley evidenzia che Becky deve fare tutto in modo che l’attenzione ricada su di lei (e Becky le dà ragione, dato che è il suo compleanno). Continua dicendo che non sopporta Rebecca, pensa che è sopravalutata e che non è abbastanza per suo marito. 

Becky si sente offesa nel profondo, pensando che questo era solo per il wrestling, ma tutto questo è iniziato 10 anni fa a Orlando ai tempi di NXT e rilancia la sfida la settimana prossima, a Orlando, per quel famoso Steel Cage Match, ma Bayley risponde di no. Becky si scusa un attimo e torna nel backstage. Quando ritorna, si trascina Dakota Kai per i capelli sullo stage, con una sedia incastrata nella caviglia! Becky minaccia di colpire e Bayley è costretta ad accettare. Becky è soddisfatta, ma consiglia di andare a controllare Iyo nel backstage. The Man se ne va e Bayely corre in soccorso di Dakota. Il match è, dunque, uffiicale! 

Adam Pierce, nel backstage, dà l’ufficialità dello Steel Cage Match per la settimana prossima. Inoltre, dato che Rhea ha scelto di andare a SmackDown, verrà indetto un Elimination Chamber Match per decretare la contendente numero 1 per il titolo femminile di Raw. 4 sono già qualificate, ovvero le ultime 4 donne della Rumble: Nikki Cross, Liv Morgan, Raquel Rodriguez e Asuka. Mentre le ultime 2 verranno le scelte attraverso un Fatal 4-Way Match settimana prossima e saranno: Piper Niven, Michin, Candice LeRae e la rientrante Carmella.  

Dietro di lui, compare Chelsea Green! Subito si lamenta di come è stata trattata dal rientro alla Rumble. Vuole che tutto venga risolto alla svelta. Adam si mette subito al lavoro. 

Elimination Chamber Qualifying, Dolph Ziggler vs. Bronson Reed: Durante l’ingresso di Dolph, ci viene mostrato un video registrato prima della puntata, con Mustafa Ali che si lamenta di Dolph, che ha ricevuto una nuova opportunità. 

Ziggler gioca subito con l’esperienza e l’agilità, ma viene subito sopraffatto dalla stazza di Reed. Ziggler riesce a trovare una reazione grazie all’angolo, esegue una DDT, ma ottiene un 2. Ci riprova con una nuova DDT, ma è ancora 2. Ziggler attacca, va di Famouser, ma viene trasformata in una Powerbomb da Reed! Sale di quota...e si tuffa con uno Splash su Ziggler! 1...2...3! Bronson Reed, con facilità, si qualifica per la Chamber! 

PARTE 1

PARTE 3

Raw Austin Theory Elimination Chamber
SHARE