WWE Raw 23/01/2023 Report (3/3) - No DQ means no excuses



by   |  LETTURE 1087

WWE Raw 23/01/2023 Report (3/3) - No DQ means no excuses

Cathy Kelly intervista Bobby Lashley, chiedendogli perché il cambio ad un No DQ Match. Lashley risponde che No DQ vuol dire nessuna scusa. Se non fosse stato per Lesnar, sarebbe ancora campione. Stasera, farà a pezzi Austin Theory. Arriva MVP, facendogli gli auguri e lo invita al Lounge dopo la vittoria. Lashley gli dice che non ha avuto bisogno del suo aiuto, o di quello di Omos. Stasera, vuole pensare ai suoi di affari. MVP lo vede andarsene, ma è come se stesse pianificando qualcosa. 

Ric Flair fa la sua comparsa sullo stage, ricordando i 30 anni di Raw e ringraziando questo programma per poter vedere sua figlia avere successo. E’ onorato, come padre e come wrestler, per introdurre la più grande campionessa femminile della WWE: Charlotte Flair. La campionessa di SmackDown compie il suo ingresso e si abbraccia con il padre, prima che quest’ultimo le lasci la scena. Preso il microfono, ricorda che è stato a Raw dove hanno iniziato a rivoluzionare la divisione femminile, passando da Diva a 14 volte campionessa.  

Ha affrontato atlete come Ronda Rousey, Nikki e Brie Bella, Rhea Ripley, donne che l’hanno aiutata a diventare una delle campionesse più decorate di sempre. Sarà anche la campionessa di SmackDown, ma Raw sarà, per sempre, casa sua. Risuona la sigla di Bianca Belair, la campionessa di Raw! Bianca ha l’assoluto rispetto per lei, ma questo show è il suo, sta facendo di tutto per dimostrare che Raw è lo show migliore di sempre.

Arriva anche Sonya Deville, scusandosi per l’interruzione, ma ricorda che questa è una serata storica per Raw, mentre loro sono qui a parlare di loro stesse. Charlotte che si è fatta addirittura introdure dal padre, mentre Bianca davvero crede la gente guardi Raw solo per lei, mentre ci sono altre persone che lavorano duro e che meriterebbero le luci della ribalta...come lei.Charlotte chiede a Bianca se, dato che è il suo show, se ne vuole occupare lei. Bianca non ha problemi e offre queste luci della ribalta a Sonya per questa sera.  

Bianca Belair vs Sonya Deville: Sonya cerca subito di portarsi in vantaggio, ma Bianca mette in mostra la sua forza per ottenere il vantaggio del match. E’ subito dominio della campionessa, ma Sonya riesce ad ottenere un vantaggio, evitando un Body Slam e schiantando Bianca a terra tirandola per i capelli. Bianca evita una ginocchiata e torna in controllo del match, mettendo a segno il Backspring Moonsault per un conto di 2. 

Sonya tenta di mandare Bianca fuori dal ring, ma il lancio viene rovesciato. Sonya riesce, comunque, ad evitare un tuffo di Bianca e colpisce con un Bycycle Kick, mandando la campionessa contro le barricate. Al rientro dal break, Sonya connette con un Vertical Suplex, ma c’è subito la risposta pronta di Sonya con un Big Boot, ma ottiene solo un 2. Bianca, senza perdere tempo, mette fine allo strazzio con la KOD. Conto di 3 e vittoria per la campionessa. 

Subito dopo, Bianca prende un microfono, dicendo di non essersi dimenticata di Alexa. Questo è stato solo un assaggio di ciò che avverrà alla Rumble. Può portarsi Uncle Howdy o chi altri vuole, il risultato non cambierà. Alexa Bliss compare sul Titantron. Risponde alla campionessa, dicendo che non ha bisogno di Uncle Howdy, è lei l’unico ostacolo alla Rumble. Ma farà in modo che le risparmierà gli occhi, per poterla guardare andare via con il titolo femminile di Raw. 

The Miz ci da il bentornato dal Break, ma si chiede dove sia il suo momento di gloria, dov’è il suo MizTV, i suoi momenti migliori nella storia di Raw. Merita rispetto, è il primo 2 volte Grand Slam Champion. Il pubblico inizia a rumoreggiare, Miz pensa che sia per lui...invece è Kevin Owens, che zittisce Miz con la Stunner! Kevin prende la parola, rivolgendosi a Roman Reigns, dicendo che, nonostante Sami non sia colpevole, Roman è colpevole. Colpevole di tenere il titolo universale in ostaggio per oltre 2 anni. Alla Rumble, gli strapperà le cinture, darà al pubblico un campione per cui saranno faranno fieri di avere come rappresentante...o morirà provandoci! 

Siamo giunti al nostro Main Event! Austin Theory difende il titolo US contro Bobby Lashley! 

No DQ Match for the United States Championship, Austin Theory © vs Bobby Lashley: Lo sfidante parte subito alla grande, portando il campione all’angolo. C’è una timida reazione di Theory, ma Bobby lo schianta al suolo con facilità e lo lancia fuori dal ring. Lashley continua il suo assalto all’esterno del ring, dove è tutto lecito e valido! Dopo averlo lanciato contro le barricate, lo solleva sulle spalle e lo manda contro l’angolo. 

Theory tenta di scappare, cercando rifugio addirittura sotto al ring, ma Bobby non gli permette di scappare e lo riporta fuori, lanciandolo ancora contro le barricate. Il dominio di Lashley contiua sul ring, dove continua a colpire il campione all’angolo. Theory esce di nuovo dal ring, Bobby lo raggiunge e cerca un oggetto da sotto il ring. Theory, finalmente, trova la risposta, ma è solo un momento breve. Bobby torna subito in vantaggio e connette con un Neckbreaker! 

Lashley cerca ancora di prendere qualcosa da sotto il ring, ma Theory lo ferma con un Big Boot! Si torna sul ring, dove Lashley torna ad essere la bestia dominante. Solleva il campione in Suplex, ma Theory lo acceca e riesce a stenderlo con il Rolling Dropkick, seguito da una Cross-Legged Suplex! Theory esce dal ring e prende una sedia, posizionandola tra le corde dell’angolo. Lashley, tuttavia, non demorde e lancia Theory fuori dal ring, ma trova ancora il momento per restare in vantaggio. 

Austin prende un tavolo da sotto il ring e lo porta all’interno del quadrato, ma Lashley lo blocca subito nella Hurt Lock! Theory si salva all’angolo, ma c’è un Roll-Up rapido di Bobby, 1...2...no! Lashley continua, mettendo a segno una Flatliner, per poi essere lanciato contro la sedia che lui stesso aveva posizionato prima. Lashley prepara il tavolo, mentre Theory è fuori ring e cerca di nuovo rifugio sotto. Lashley lo raggiunge, ma viene sorpreso da un estintore! Dopo avergli spruzzato la schiuma, Theory manda lo sfidante contro i gradoni. 

Un nuovo tavolo viene portato sul ring e posizionato all’angolo. Poi, il campione si diverte ancora a spruzzare con l’estintore il suo avversario. Si torna sul ring, con Theory che cerca di lanciare Lashley contro l’angolo, ma Bobby fa forza e resta fermo, tentando di mandare, a sua volta, Theory, fallendo. Con una DDT, Theory stende l’avversario e raggiunge la terza corda. Lashley lo raggiunge ed esegue un Superplex! Lashley si prepara per la Spear, ma Theory la intercetta con un calcio! Hurt Lock applicata, ma Theory colpisce basso con un calcio! 

Tutto legale, non ci sono squalifiche! Theory rialza Lashley...ma Bobby lo solleva e lo schianta contro il tavolo!! OCCHIO, RISUONA LA SIGLA DI BROCK LESNAR!! The Beast ritorna a Raw 30! Lesnar sale sul ring e stende Lashley con la F5! Ne ha ancora per Theory, che rialza e lo schianta su Lashley con un’altra F5! Theory è in posizione di schienamento, 1...2...3 e Austin Theory mantiene il titolo con l’aiuto di Brock Lesnar! 

La storia di Brock Lesnar e Bobby Lashley continua! Questa era l’ultima puntata di Raw prima della Royal Rumble! Dunque, l’appuntamento è per la rissa reale! 

PARTE 1

PARTE 2