WWE Raw 09/05/2022 Report (2/3) - New Entry, New Look, New Us.



by   |  LETTURE 1077

WWE Raw 09/05/2022 Report (2/3) - New Entry, New Look, New Us.

Dopo il video della WWE dove fanno rivedere a tutti il debutto di Rhea Ripley nella Judgement Day, sul ring ritroviamo appunto questi ultimi con Edge pronto con il microfono in mano e con una bella leccata di mucca in testa (nuovo taglio di capelli, ndr). Ovviamente critica il WWE Universe, affermando che a nessuno sia veramente interessato delle sue condizioni quando si ritirò anni prima. Lui inoltre è più grande della HoF, soliti promo dove si cerca di ingigantire ancor di più il proprio ego. Il pubblico non ci sta e inizia a fischiarlo ma interviene Priest che dice che la verità fa male e che non sono pronti, per questo non esaltano Edge. Sono pronti a distruggere tutti i beniamini del pubblico, che sono pericolosi e brutali. Poi passa il microfono al nuovo membro, ovvero Rhea Ripley (che forse solo cosi può salvarsi da una pessima gestione del Team Creativo). Rhea afferma che è stata una decisione semplice, visto che ha visto netti miglioramenti in Edge e Priest. Inoltre aggiunge che lei sia stata limitata e usata dalla sua ex partner Liv Morgan e che le darà un motivo per piangere.
Infine Edge prende di nuovo la parola e fa capire a tutti che entrambi i suoi adepti hanno tantissimo potenziale inespresso e che li renderà la miglior versione di loro stessi.

  • RHEA RIPLEY VS LIV MORGAN

In un match dall’esito scontato, troviamo le due ex tag team partner una di fronte all’altra. Match a lunghi tratti dominata dalla Ripley, con qualche tentativo di ribaltare la situazione da parte di Liv, senza riuscirci però. Il match viene vinto in maniera schiacciante da Rhea, con la Pris Trap.

VINCITRICE: RHEA RIPLEY

Dopo il match, la Ripley continua ad infierire su Morgan fino a quando non appare Finn Balor sulla rampa, pronto per il match contro Damian Priest.

  • FINN BALOR VS DAMIAN PRIEST

Altro match visto molto spesso nelle ultime settimane ma che, dal mio punto di vista, rimane sempre bello da vedere , visto l’alto livello di tecnica dei due lottatori. Anche qui, a prevalere subito è l’heel di turno, ovvero Priest (che finalmente ha un personaggio sano, che lo può esaltare ancor di più). Balor risponde e cerca di capovolgere la situazione, non senza qualche difficoltà. Balor riesce a mettere sotto Priest ma alla fine, un nervoso Edge, lo colpisce con una spear, sancendo la fine del match per squalifica. Nel frattempo partono gli scontri a bordo ring tra Styles e Priest.

VINCITORE: FINN BALOR (DQ)

In tutto il marasma, Styles rischia di colpire Rhea, fermandosi in tempo. In realtà è tutto orchestrato dalla mente geniale di Edge, che mette al tappeto Styles e se vanno soddisfatti di come è andata.

Momento che non interessa a nessuno: nel Backstage, Owens confida agli Alpha Academy che suo fratello Ken Owens è a RAW.

Altro segmento che non interessa a nessuno, ovvero THE VIP LOUNGE with MVP con ospite Omos. Unico momento interessante quando appare Cedric Alexander che le prende da Lashley (entrato sul ring per andare face to face con Omos e MVP).

THE RETURN OF THE GODDESS 

Segmento che invece è piaciuto quasi sicuramente a tantissima gente è quello tra Adam Pearce e Sonya Deville, con quest’ultima che viene sollevata dall’incarico WWE Official. Sonya, sul ring, pronta a sfidare la sua misteriosa avversaria, rimane scioccata, ma non finisce qui, perché l’avversaria a sorpresa è… ALEXA BLISS.

  • SONYA DEVILLE VS ALEXA BLISS

Questo match si può considerare come uno squash match conclusosi nel giro di un minuto scarso, con la vittoria della Bliss.

VINCITRICE: ALEXA BLISS

Sul ring troviamo Ezekiel pronto a sfidare Ken Owens, che si conferma rivelare in realtà Kevin Owens con una parrucca. Segmento al quanto stucchevole, vorremmo vedere altro da questi due performer. Dopo le solite frasi trite e ritrite, Owens attacca Ezekiel, con questo che si difende ma viene colpito alle spalle dall’Alpha Academy.

  • VEER MAHAN VS FRANK LOMAN

VINCITORE: VEER MAHAN

FINE SECONDA PARTE.
Prima Parte: CLICCA QUI
Terza Parte: CLICCA QUI