WWE Raw 25/04/2022 Report (3/3) - Aspettarsi l’inaspettato

Vediamo insieme cos'è accaduto nella terza parte di Monday Night Raw

by Rachele Gagliardi
SHARE
WWE Raw 25/04/2022 Report (3/3) - Aspettarsi l’inaspettato
  • Finn Bálor vs Damian Priest

I due si danno subito battaglia dentro e fuori dal ring, mentre Edge rimane fuori sullo stage seduto sul suo trono praticamente al buio assistendo a tutto quanto. Purtroppo però, come facilmente pronosticatile, Finn Bálor ci fa ancora un po’ la figura dello scemo e perde per schienamento. Come ho già detto nel report precedente, non ce lo meritiamo. Però la vittoria è sicuramente necessaria per rendere ancora già forte la stable di Edge che a quanto pare si chiama proprio Judgment Day. Rip al pay-per-view.

  • Miz TV con Theory

 È come vedere scemo più scemo, ma cattivi, su un ring insieme. Miz elogia Theory dicendo che gli ricorda lui da giovane e il ragazzo risponde che lo ammira molto, aggiungendo anche che sarà ricordato come il miglior campione degli Stati Uniti nella storia. Ma mentre The Miz prova a dargli un consiglio sul fatto di non fidarsi delle persone backstage che si approfitteranno di lui, abbiamo un altro ritorno… MUSTAFA ALI! Chi non muore si rivede finalmente! 

Ovviamente Theory e Miz iniziano a prenderlo in giro, ma lui risponde a tono, prima di sfidare il campione per il titolo questa sera, ma Theory rifiuta. Ali allora gli chiede se per caso ha paura perché scappa da tutto e tutti tirandosi indietro da una sfida come se fosse The Miz che si vanta di non essere un codardo e quindi il campione gli fa sapere che si è appena sentito via messaggio con McMahon e i due hanno un match per la serata. A quel punto il magnifico dice ad Ali che quando avrà finito con lui, non potrà desiderare altro che aver ottenuto quelle carte del rilascio (perché si, aveva chiesto il rilascio dalla compagnia qualche mese fa).

  • Mustafa Ali vs The Miz

Dopo la pubblicità torniamo sul ring per il match che inizia subito con The Miz che come sempre fa molto lo scorretto nel suo ruolo da perfetto heel, ma Ali non si arrende e ci mostra di saperci ancora fare sul ring. Dopo quella che sembra essere una vittoria certa di The Miz dopo che Ali si è ferito al ginocchio, il wrestler appena rientrato ribalta tutto in un roll-up vincendo. Ma mentre sta festeggiando sullo stage, arriva di corsa Ciampa! Si, ora si chiama solo Ciampa. 

Passando al backstage Sarah Schreiber chiede a Rhea Ripley perché ha attaccato Liv Morgan in quel modo la scorsa settimana e The Nightmare risponde che si è rotta di essere messa in coppia con persone che la deludono perché preferisce stare da sola e tornare a vincere come aveva fatto appena arrivata nel main roster. In quel momento però Liv Morgan l’attacca e le due vengono divise dagli arbitri.

Rimanendo backstage vediamo KO che parla con Chad Gable dopo il segmento della scorsa settimana della macchina della verità, ma Seth Rollins li interrompe per parlare di una strategia per il loro match, ma il canadese gli ricorda come l’ha insultato la scorsa settimana e i due si urlano un po’ contro, però gli Usos li riportano in carreggiata... più o meno.

Prima di passare al main event, MVP e Omos vengono intervistati backstage e il manager dice che questa sfida non era basata sui muscoli, ma sul cervello e poi annuncia che Omos ha sfidato ufficialmente Bobby Lashley a Westlemania Backlash. 

  • 8-Man Tag Team Match

La campanella non fa neanche in tempo a suonare che tutti iniziano ad attaccarsi come dei pazzi e a rimanere sul ring è il “team dei buoni”. Dopo il break però il match è iniziato e sul ring troviamo Ezekiel e Jimmy Uso. Il ritmo del match è abbastanza elevato e ovviamente il “team degli heel” gioca molto sporco, ma è da apprezzare in particolare il fantastico lavoro di lottatore e racconta storie di Seth Rollins. È un mistero perché quell’uomo non abbia di nuovo una cintura alla vita. 

Quando fa il suo ingresso Randy Orton li stende uno dopo l’altro dentro e fuori dal ring facendo impazzire la folla!!! Poi tira sul ring Jey Uso, l’unico disponibile al momento, gli fa la sua DDT e carica l’RKO, ma Seth Rollins lo interrompe e da lì inizia la catena di mosse incrociate tra tutti i partecipanti (la mia parte preferita nei match a più persone!). Alla fine Jey Uso prova a lanciarsi su Orton dal paletto ma RKO AL VOLO E UNO DUE TRE! Bel modo di festeggiate 20 anni di carriera!

Si conclude qui anche questo racconto dell'ultima puntata di Raw, che è stata davvero molto interessante, con tanti ritorni e tante faide che si stanno accendendo sempre di più in vista di Wrestlemania Backlash. 

Con la speranza che anche a voi sia piaciuta la puntata e questo report, vi auguro una buona giornata e noi ci vediamo al prossimo racconto targato WWE. Wooo!

Monday Night Raw
SHARE