WWE SmackDown 15/04/2022 Report (2/3) - A winner, not a quitter



by RACHELE GAGLIARDI

WWE SmackDown 15/04/2022 Report (2/3) - A winner, not a quitter

Backstage Charlotte Flair si avvicina ad Adam Pearce chiedendo chi ha concesso a Ronda il suo “I Quin Match”, ma Drew Gulak la interrompe per chiedere un feedback sulla sua intervista all’ufficiale e Charlotte lo cazzia perché l'ha interrotta per una cosa così banale, ma poi gli dice che avrà il suo giudizio intervistando lei al centro del ring e aggiunge di non essere nervoso. 

Michael Cole ci fa anche sapere che a Wrestlemania Backlash è ufficiale RK-Bro vs Usos e anche per loro ci sarà la stessa stipulazione che per Brock Lesnar e Roman Reigns a Wrestlemania 38.

Poi passiamo a Gulak sul ring che fa la giusta introduzione a Charlotte Flair, come dovrebbe esser fatta, degna di una regina. Charlotte ovviamente si prende il suo tempo per entrare e poi si fa passare il microfono e l’intervista inizia. Gulak le chiede se è preoccupata per le abilità di Ronda nella sottomissione e lei risponde che stava solo cercando di proteggere Ronda, per quello non ha accettato il match subito, perché ha un ego fragile, ma lei è dovuta andare a piangere dalla dirigenza. Aggiunge anche che è preoccupata perché si ricorda quanto fosse devastata dopo la sconfitta di Wrestlemania e dice: “Puoi immaginarti l’umiliazione dopo un I Quin Match”. 

Gulak poi le dice di aver rivisto il match di Wrestlemania e che lei ha ceduto, così la folla ingrata inizia a cantare “hai ceduto! Hai ceduto!” E Charlotte ovviamente non sta zitta e risponde: “Mi stavo aggiustando il reggiseno.” Siamo al delirio, che bellezza. 

Quel pirla di Gulak, che vuole proprio essere preso a schiaffi a quanto pare, poi continua dicendo che se l’arbitro avesse visto Ronda Rousey farla cedere, ora ci sarebbe la fighter al centro del ring come campionessa, ma Charlotte nega tutto prima di fare una domanda a Gulak: “Hai lasciato il posto da lottatore per prendere in mano il microfono e farmi stupide domande?” UHHHHHHHHHHHHHH… BURNED! E poi accusa tutti di essere persone che mollano le cose nella propria vita, aggiungendo che la rinuncia non fa parte del suo DNA, ma che nel suo DNA c’è solo vincere perché è una submission master, avendo sottomesso la concorrenza per dieci anni.

Alla fine, per concludere tutto questo segmento magistrale, The Queen caccia Drew Gulak dal suo ring, lui si gira e fa per uscire, ma lei lo attacca da dietro e lo chiude in una Figure 8 prima di schiaffeggiarlo mentre lui si arrende battendo sul tappeto del ring, ma lei non è felice e lo intima di urlare “I Quit” e alla fine lui lo urla più volte, ma lei non molla e ad intervenire sono gli arbitri per costringerla a lasciar perdere. Charlotte si alza, si ricompone e poi solleva la cintura sopra la sua testa, felice per quello che ha appena fatto.

Chissà se Drew Gulak si darà all'uncinetto ora, perché come primo giorno da intervistatore, non gli è andata tanto bene.

QUI LA TERZA PARTE

Smackdown