WWE Raw 14/03/2022 Report (1/3) - Thank You Scott Hall!



by GABRIELE MARSELLA

WWE Raw 14/03/2022 Report (1/3) - Thank You Scott Hall!

Gentili lettori, come sempre, vi do il bentornato ad un nuovo Report della puntata di Monday Night RAW, svoltasi questa notte in Jacksonville, Florida. E’ ritornato il vostro Gabriele Marsella quest’oggi a raccontare ciò che è accaduto nello show rosso della WWE. So, let’s do this!

La puntata si apre con un omaggio al 2 volte WWE Hall of Famer Scott Hall “Razor Ramon”, purtroppo scomparso questa notte all’età di 63 anni.
Dopo queste breve ma intenso omaggio, passiamo al palcoscenico con l’ingresso sul ring di Kevin Owens. Il canadese apre il suo promo con un veloce “Hey Yo” come tributo all’HoF Scott Hall. Owens comincia a parlare di come sia il canadese più felice di tutti i tempi visto che non solo andrà a WrestleMania 38 ma avrà, in una puntata molto speciale del KO Show, “Stone Cold” Steve Austin come ospite.  K.O. continua ad elogiarsi all’infinito, visto che riuscirà a diffamare Steve Austin nella sua terra Natale, ovvero il Texas. Infine, dopo aver affermato che berrà una birra canadese dopo aver fatto a pezzi Austin, esegue una Stunner ai danni del cameraman presente all’angolo interno del ring, andandosene sotto i fischi del pubblico presente che intona un “U.S.A.”.

Finn Balor vs Damian Priest

Dopo il promo di Owens, arriva il primo match della serata, ovvero Finn Balor vs Damian Priest senza il titolo in palio. Prima dell’inizio del match arriva Austin Theory che si unisce al tavolo dei commentatori. Un match molto tecnico vista la bravura dei due atleti che, probabilmente a WrestleMania, si sfideranno con il titolo in palio. Alla fine del match, Theory distrae Balor dall’apron e Priest ne approfitta per colpire il suo avversario, senza successo. Prima di lanciarsi della corde, l’US Champion colpisce con un dropkick Theory, che cade addosso alle barriere. Balor poi sale sul ring ma Priest, ripresosi dal colpo, sorprende il suo avversario con una Reckoning per chiudere definitivamente il match. Alla fine del match, mentre Priest se ne va soddisfatto, Austin Theory sale sul ring e attacca Balor, eseguendo la ATL, sotto i fischi del pubblico.

Vincitore: Damian Priest

Nel frattempo, Kevin Patrick trova nel Backstage Seth Rollins che continua ad essere scosso per non aver trovato un match nella card "The Showcase of the Immortals" mentre si sente, in sottofondo, il pubblico che esclama il nome “Cody! Cody!”. Che possa essere lui l’avversario a sorpresa di Rollins a Mania?

Scontro tra Giganti!


Omos vs Commander Azeez

Passiamo al secondo match della serata, ovvero la battaglia tra giganti, che vede Omos andare 1vs1 contro Commander Azeez, accompagnato da Apollo Crews. Un match ovviamente non spettacolare dal punto di vista tecnico ma molto bello dal punto di vista della forza fisica. Omos, in un modo veramente strabiliante, solleva Azeez con un suplex di pura forza fisica e lo butta giù, tra lo stupore dello stesso Omos (probabilmente soddisfatto di come sia avvenuto) e del WWE Universe. Alla fine lo risolleva con una Double-handed Chokeslam e chiude il match. Dopo la fine, Omos, non soddisfatto, prende anche Apollo e esegue su di lui una Chokeslam.

Vincitore: Omos

Sei un Visionario, Seth!


Torniamo nel backstage dove troviamo sempre un Seth Rollins pensieroso quando arriva il suo migliore amico Kevin Owens a rincuorarlo. Il canadese cerca di spronare il suo amico, riempiendolo di elogi e definendolo un visionario del wrestling, incoraggiandolo a crearsi il suo WrestleMania moment. Rollins, all’improvviso inizia a sorridere e ringrazia Owens per averlo aiutato.

FINE PRIMA PARTE.
Seconda Parte: Clicca qui
Terza Parte: Clicca qui

Raw Hall Of Fame