WWE NXT report - 30/12/2020 - parte I - Tag team time



by   |  LETTURE 626

WWE NXT report - 30/12/2020 - parte I - Tag team time

Ciao a tutti e ben ritrovati all’ultimo appuntamento dell’anno targato NXT. Andiamo a vedere chi sono i primi a salire sul ring. SINGLE MATCH: Isaiah Scott vs Bronson Reed La contesa inizia con un ottimo lavoro di Bronson che riesce a tenere a bada il suo avversario che cerca in tutti i modi di prendere in mano le redini della contesa arrivando anche ad eseguire una triangle choke che però non ha l’esito sperato.

Isaiah però non demorde e riesce in qualche modo a ribaltare la situazione mettendo a segno un dropkick alla gamba del povero Reed costretto poi a subire una flatliner a cui segue un tentativo di schienamento che però non va a buon fine.

Bronson decide quindi di riprendere il controllo tentando prima lo schienamento sedendosi letteralmente sopra il suo avversario ma senza andare oltre il conto di 2 per poi andare a segno con una devastante chokeslame a cui segue un altro tentativo di schienamento che però non va a buon fine.

Bronson è in pieno controllo e Scott decide quindi di giocare sporco colpendo il suo avversario alla tempia con una testata senza che l’arbitro se ne accorga. Reed però pare non aver accusato minimamente il colpo anzi pare che questo lo abbia caricato ancora di più, tant’è che dopo aver atterrato Isaiah va a segno prima con la standing senton per poi arrampicarsi sul paletto e lanciarsi nel suo Tsunami.

L’arbitro inizia quindi il conteggio che inesorabile arriva fino a 3. Risultato: vittoria per schienamento di Bronson Reed. Proseguiamo ora con la categoria tag team.

TAG TEAM MATCH: Breezango vs The Grizzled Young Veterans

La prima parte della contesa è interamente in controllo dei Grizzled che riescono a tenere a bada la controffensiva ed in special modo quella di Breeze a cui viene in tutti i modi impedito di dare il cambio al suo compagno.

Cambio che finalmente arriva, sfruttando un attimo di distrazione dei Grizzled. Il neo entrato fa piazza pulita arrivando addirittura a tentare lo schienamento ma senza successo. Ora la palla passa nuovamente a Breeze che inizia a lavorare in team con Fandango al quale lancia letteralmente contro in catapulta Zack.

Quest’ultimo riesce ad anticipare l’elbow smash di Dango colpendolo illegalmente alla gola. James approfitta della situazione per scaraventare Dango contro la barricata per poi subire un dropkick tra le corde di Breeze e finire a tappeto con il suo compagno di squadra.

Dango, che nel mentre si è ripreso, si è arrampicato su di una impalcatura dalla quale si lancia in un crossbody abbattendo entrambi i Grizzled. La contesa torna nuovamente sul ring con i Grizzled che letteralmente dal nulla mettono a segno la loro Ticket to Mayhem.

Dango che è a bordo ring intento a recuperare dalle botte prese, non riesce ad impedire che il conteggio del direttore di gara arrivi sino a 3. Risultato: vittoria per schienamento dei The Grizzled Young Veterans.

Post match i vincitori vengono raggiunti dagli Ever Rise con i quali hanno solomante uno scambio verbale dato che questi ultimi vengono fermati da un arbitro sullo stage. Arbitro che alla fine desiste tornando nel backstage.

I Grizzled decidono quindi di uscire dal ring per raggiungere gli Ever Rise che però non ci pensano 2 volte e se la danno a gambe. Tocca ora alla categoria femminile che vede il ritorno all’azione di una grande assente dell’ultimo periodo.

SINGLE MATCH: Mercedes Martinez vs Valentina Feroz Il match non ha praticamente nulla da raccontare se non dello strapotere fisico della Martinez che fa della sua avversaria tutto ciò che vuole prima di andare a segno con la Bull Run e mettere la parola fine alla contesa.

Risultato: vittoria per schienamento di Mercedes Martinez. Fine prima parte. Per la seconda clicca qui.