WWE NXT report - 18/11/2020 - parte III - Welcome back



by   |  LETTURE 841

WWE NXT report - 18/11/2020 - parte III - Welcome back

Eccoci quindi giundi all’ultimo match della serata. MAIN EVENT-NXT WOMEN’S TITLE’S MATCH: Io Shirai vs Rhea Ripley Assistiamo ad una electric chair di Rhea che scaraventa Io contro l’apron. La contesa si sposta nuovamente sul quadrato e più precisamente sul paletto da quale Rhea viene scaraventata al tappeto con un german suplex.

Non contenta Io imprigiona Rhea in un armbar dal quale l’ex campionessa cerca di divincolarsi arrivando addirittura a toccare la corda bassa. Io nonostante tutto insiste nella manovra rischiando di perdere il match per squalifica.

La contesa prosegue con Io che riesce a mettere a segno la 619 per poi lanciarsi dalla cima del paletto con un dropkick tentando poi lo schienamento che però si ferma sul conto di 2. Lo scontro continua con Rhea che riesce a schivare un diving moonsault della campionessa mettendo a segno poi una clothesline a seguito della quale tenta uno schienamento che però non va a buon fine.

Nessuna della due ha intenzione di mollare il colpo con Io che riesce addirittura a scaraventare Rhea attraverso il tavolo dei commentatori con una powerbomb. La Ripley a fatica riesce a tornare sul ring giusto il tempo di subire il diving moonsault di Io.

L’arbitro non può far altro che contare fino a 3. Risultato: vittoria per schienamento di Io Shirai che rimane ancora NXT Women’s Champion.

Prima che la serata si concluda, ci viene regalata un'ultima chicca.

Tra le corde troviamo l'NXT Champion Finn Balor che finalmente ha potuto compiere il suo ritorno ricordandoci di aver vinto il titolo con la mandibola rotto in ben due punti. Il campione viene però interrotto dall’arrivo dalla For the Brand con Pat McAfee microfono munito.

Quest’ultimo comincia ad enunciare i nomi di tutti coloro che sono stati eliminati dalla loro stable passando dai Breezango alla Undisputed ERA. Prosegue poi con l’intimare al campione di cedere volontariamente il suo titolo al gruppo che sta di fatto rivoluzionando il brand oppure ci penseranno loro a prenderselo.

Finn di tutta risposta gli dice che è facile per i ratti ballare quando il gatto non c’è, però ora il gatto è tornato e quindi la pacchia è finita. Improvvisamente si spengono le luci e risuona la musica della Undisputed ERA al gran completo compreso Adam Cole.

Gli 8 atleti iniziano una vera e propria rissa che si sposta immediatamente fuori dal ring dove Cole riesce ad abbattere Pat con un devastante bigboot. Per sedare gli animi dei due team sopraggiungono numerosi addetti ai lavori tra cui il GM William Regal che con un annuncio clamoroso certifica che i due team si affronteranno tra due settimane a War Games nel match omonimo.

Con l'auspicio di essere stato sufficientemente esaustivo vi auguro una buona giornata o serata, a seconda di quando starete leggendo, ma soprattuto buon wrestling a tutti.