WWE Raw 20/07/2020 report (2/3) - Siamo in cerca di risposte



by   |  LETTURE 1070

WWE Raw 20/07/2020 report (2/3) - Siamo in cerca di risposte

CLICCA QUI PER LA PRIMA PARTE

- Promo di Randy Orton! The Viper ripercorre alcuni passi della sua carriera e ci ricorda che in molti di questi casi ha fatto male ad altre persone, ma tutti questi momenti lo hanno reso soddisfatto, lo hanno reso il Legend Killer e l'uomo che è ora.

Stasera farà un altro atto del genere, perchè ha intenzione di porre fine alla carriera di The Big Show.

- Samoa Joe è in collegamento con Christian! Capitan Charisma dice di aspettarsi qualche scorrettezza da parte di Randy Orton e Ric Flair stasera, dato che sarà un match senza sanzioni ed in cui i due potranno fare tutto ciò che vogliono, ma non vede l'ora di vedere Big Show distruggere il suo avversario.

- Nel backstage Peyton Royce interviene durante un'intervista a Bianca Belair per lamentarsi della sconfitta subita dalle Iiconics contro la stessa Bianca e Ruby Riott. Arriva proprio la Riott ed il clima si scalda, ma la Belair consiglia alle due di risolvere le loro questioni sul ring.

- Peyton Royce vs Ruby Riott.
Nel finale la Royce sta avendo la meglio ed urla ai commentatori di dire il suo nome, perchè sì, poi si lancia dal paletto, ma Ruby evita il colpo e...RIOTT KICK!..1...2...3!

La stable di Zelina Vega non convince mai del tutto

- Nel backstage intervista ad Andrade, Angel Garza e Zelina Vega e Garza, come sempre, inizia a flirtare con la bella Charly Caruso.

Giustamente. Ad un certo punto...GLI STREET PROFITS LI ATTACCANO! Garza ed Andrade sono KO, ma il prossimo match li vedrà coinvolti proprio contro i campioni di coppia.

- The Street Profits vs Andrade & Angel Garza.


Nel finale Garza stende Angelo Dawkins e tenta un Superplex su Montez Ford, ma questo lo fa cadere dal paletto e...FROM THE HEAVENS! Questa è una delle mosse aeree più spettacolari che abbia mai visto!..1...2...3!

Vittoria per i Profits, ma consiglio a tutti di recuperare la finisher di Ford. Complimenti.

QUI LA TERZA PARTE