WWE NXT report - 27/05/2020 - parte I - last chance



by   |  LETTURE 1103

WWE NXT report - 27/05/2020 - parte I - last chance

Ciao a tutti e ben tornati al consueto appuntamento targato NXT che parte subito in quarta con il match valido per determinare il secondo finalista del NXT Cruiserweight Interim Champion Tournament. Il match è un tiple threat che vede impegnati coloro che hanno ottenuto lo stesso punteggio nell’arco di tutto il torneo e più precisamente Kushida, Drake Maverick e Jake Atlas.

Senza perderci in chiacchiere andiamo a vedere quello che sta accadendo sul ring dove troviamo Atlas che abbatte Maverick con un backbreaker per poi tentare lo schienamento che però non va a buon fine in quanto interrotto da Kushida.

Atlas viene lanciando fuori dal ring dal giapponese che poi tenta di sottomettere Drake con una chiave articolare al braccio sinistro. Atlas torna prontamente sul ring per spedire a sua volta Kushida a bordo ring dove lo abbatte con un moonsault dalla cima del paletto.

Atlas torna sul ring mettendo a segno uno springboard blockbuster a cui segue un tentativo di schienamento che però non va oltre il conto di 2. La contesa continua con i 3 atleti impegnati al paletto con Atlas che si prepara per una electric chair dalla quale però Kushida si divincola per spedire il suo avversario contro Maverick che però riesce a respingerlo con un calcio al volto.

Kushida ne approfitta per tentare un roll-up che Drake prova ad interrompere finendo però con il subire un german suplex. Sia Drake che Atlas sono con le spalle a terra quindi l’arbitro inizia il conteggio che però non va oltre il 2.

La contesa non ha un attimo di tregua con Atlas che va a segno con un german suplex su Kushida con questo che ruzzola fuori dal ring. Kake ne approfitta quindi per mettere a segno la sua Rainbow DDT. L’arbitro inizia quindi il conteggio che però viene interrotto da un redivivo Kushida che trascina Atlas a bordo ring.

I due iniziano uno scambio di colpi vinto da Atlas con un tremendo big boot. Nessuno dei tre è intenzionato a mollare il colpo, infatti la contesa prosegue con Kushida e Atlas posizionati sulla cima del paletto dalla quale Kushida compie una manovra acrobatica per portare a terra il suo avversario ed imprigionarlo nella armbar.

Drake che a fatica riesce a muoversi, tenta una manovra disperata posizionando il suo braccio destro sul corpo di Atlas. L’arbitro inizia immediatamente il conteggio che arriva fino a 3 senza che Kushida se ne renda conto in quanto impegnato nella presa di sottomissione.

Al suono della campa Kushida alza il braccio in segno di vittoria senza però rendersi conto che ad aver vinto il match è stato Drake Maverick. Risultato: vittoria per schienamento di Drake Maverick. Proseguiamo ora con Johnny Gargano che, accompagnato dalla sua dolce metà Candice LeRae, si avvia al ring comunicando al WWE Universe che stasera avrà inizia un qualcosa di nuovo, più o meno ma decisamente meno.

Infatti Gargano ci rende noto che da stasera inizierà il Johnny Gargano Invitational con il quale darà la possibilità a giovani leve di farsi vedere. Non so perché ma mi sembra di averla già vissuta questa scena ca una ventina di anni fa con un certo Kurt Angle che nel 2002 permise un ragazzino di nome john Cena di debuttare e poi qualche anno dopo e più precisamente nel 2004 quando iniziò una open challange che permetteva a chiunque riuscisse a “sopravvivere” per più di 3 minuti con lui sul ring, di poter vincere la sua medaglia olimpica.

Non bastasse questo format, se pur rivisitato, è stato ripreso ca 5/6 anni fa proprio da John Cena che dopo aver strappato il WWE United States Championship a Rusev in quel di Wrestlemania 31, la notte seguente a Raw diede vita al John Cena’s Open Challenge con il quale ogni settimana dava la possibilità a qualunque superstar presente nel backstage di affrontarlo con il titolo in palio.

Tornando ai giorni nostri faccio i complimenti a Gargano o meglio al team creativo della WWE per aver creato qualcosa di fresco e nuovo. Scherzi a parte, visto quanto ha funzionato bene nei casi su riportati, magari anche questa volta avremo la possibilità di assistere alla nascita del nuovo volto WWE o anche solo di NXT.

Effettivamente c’è però una piccola modifica in quanto il nome dello sfidante viene comunicato direttamente da Gargano leggendolo da una lettera consegnata da sua moglie. Questa sera il suo sfidante è Adrian Alanis.

Inutile dire che il match ha poco e nulla da dire e si conclude in una manciata di minuti con Alanis costretto a cedere alla Garga-No Escape. Risultato: vittoria per sottomissione di Johnny Gargano Fine prima parte. Per la seconda parte clicca qui.