WWE NXT report - 27/05/2020 - parte II - Adam Cole's rules



by   |  LETTURE 921

WWE NXT report - 27/05/2020 - parte II - Adam Cole's rules

Ora è il turno della quota rosa con il match che vede impegnate Shotzi Blackheart e Raquel Gonzalez (accompagnata da Dakota Kai). Lanciamoci subito nel vivo dell’azione con Shotzi che a più riprese tenta di eseguire un roll-up ma con pessimi risultati.

Raquel decide quindi di provare a mettere a segno una gomitata a terra senza però colpire il bersaglio. La blackheart colpisce ripetutamente la sua avversaria con una serie di calci al volto spedendola a penzoloni sulla seconda corda.

Shotzi prende la rincorsa per colpire Raquel che però si sposta all’ultimo facendo finire la sua avversaria contro le corde per poi metterla al tappeto e tentare lo schienamento che però non va oltre il conto di 2.

La Kai decide quindi di giocare d’astuzia rubando il carrarmato con il quale Shotzi compie ultimamente i suoi ingressi, iniziando anche a smontarlo pezzo per pezzo fino all’arrivo di Tegan Nox che decide di interrompere questa bieca azione scaraventando Dakota giù dal carrarmato e facendola sbattere violentemente contro la rampa di ingresso al ring.

Lo scontro tra le corda con Shotzi che tenta un roll-up senza però superare il conto di 2. Le due non hanno intenzione di mollare il colpo, con la Shotzi che riesce a mandare ancora una volta la Gonzalez contro le corde per poi colpirla con una running senton.

Raquel decide di rifugiarsi fuori dal ring dove viene soccorsa dalla Kai. Le due vengono colpite dalla Blackheart che ha deciso di cimentarsi in un volo dalla terza corda. L’impatto per Shotzi sembra essere stato davvero duro dato che ha colpito violentemente il pavimento con la testa, tanto che l’arbitro si è precipitato immediatamente a bordo ring per verificare le condizioni dell’atleta.

Shotzi viene aiutata da Tegan a rialzarsi ed a tornare, se pur a fatica sul ring. Nel mentre sopraggiunge anche Candice LeRea che si rivolge bruscamente a Tegan. Le due iniziano un breve alterco, che non si sa bene per quale motivo attira le attenzioni dell’arbitro (anche se effettivamente la presenza di Candice e Tegan in contemporanea distrarrebbe un po’ chiunque) mentre sul ring la Blackheart con l’ultimo spiraglio di energie tenta di mettere a segno uno springboard bulldog, senza riuscire però nel suo intento dato che Dakota, approfittando della distrazione del direttore di gara, riesce a farle perdere l’equilibrio dando la possibilità alla Gonzalez di mettere a segno la sua single arm powerbomb.

L’arbitro non può far altro che contare fino a 3. Risultato: vittoria per schienamento di Raquel Gonzalez. Prosegue ancora il turno della quota rosa con il tag team match che vede impegnati il team composto da Rhea Ripley ed Io Shirai ed il team composto dalla NXT Women’s Champion Charlotte Flair e Chelsea Green.

Ricordiamo come sia la Ripley che la Shirai hanno il medesimo obbiettivo che altro non è che la cintura attualmente intorno alla vita di Charlotte Flair. Bando alle ciance però andiamo tra le corde dove troviamo Io che colpisce ripetutamente la Green accasciata al paletto.

La Shirai tenta anche la 619 venendo però scaraventata fuori dal ring da Chelasea che non contenta si lancia in suicide dive. La contesa torna tra le corde con la Ripley, che ha preso il posto della Shirai e che mette a segno una electric chair sulla povera Green tentando lo schienamento ma venendo fermata dalla Flair.

Rhea tenta ancora un roll-up ma nel farlo spinge la Green contro la Flair che ne approfitta per prendersi il cambio. La nuova entrata colpisce la Ripley al volto per poi imprigionarla nella figure 4 leg lock che prima che venga tramutata nella figure 8, viene interrotta da una tremenda ginocchiata della Shirai.

La giapponese riesce a prendersi il cambio e con un headscissor spedisce la campionessa al paletto dove si accascia per poi venire colpita con un devastante running elbow smash subendo poi anche un tentativo di schienamento che però non va a buon fine.

La Shirai non molla il colpo e va a segno con la 619. La Flair viene soccorsa dalla Green che poi la spinge via per evitarle di subire il missile dropkick della Shirai. La Green dopo aver subito il colpo finisce a bordo ring, lasciando sola Charlotte in balia delle sue avversarie che però fanno il classico degli errori con la Shirai che nel tentare di colpire la Flair finisce con il colpire involontariamente la Ripley.

La Flair ne approfitta per effettuare un roll-up e sfruttando l’errato posizionamento dell’arbitro, ne approfitta per appoggiare i piedi sulla seconda corda. Il conteggio arriva inesorabilmente a 3. Risultato: vittoria per schienamento della WWE NXT Women’s Champion Charlotte Flair e di Chelsea Green.

Ci viene proposta ora l’estenuante trattativa che vede coinvolti il GM William Regal ed il NXT Champion Adam Cole utile a cercare di porre fine alla telenovela che vede il campione ossessionato dai ripetuti tentativi di Velveteen Dream di strappargli la cintura.

Dopo una lunga negoziazione, Cole e Regal sono giunti alla conclusione che ad NXT In Your House Dream avrà la sua ultima occasione e che in caso di sconfitta non avrà più alcuna possibilità di sfidare Cole per il NXT Championship.

Regal però ci tiene a precisare che si impegnerà a trovare la location più adatta per far si che questo match venga apprezzato nel migliore dei modi e che tutti riflettori possano far brillare due delle migliori superstar di NXT dando risalto all’inestimabile valore della cintura posseduta da Cole.

Non resta quindi altro che aspettare e vedere cosa avrà in serbo il GM in vista del prossimo PPV targato NXT. Fine seconda parte. Per la terza clicca qui.