WWE NXT report - 13/05/2020 - parte II - The Prinxe had is answer



by   |  LETTURE 750

WWE NXT report - 13/05/2020 - parte II - The Prinxe had is answer

Ora è il turno di Jake Atlas e Tony Nese impegnati in un incontro valevole per il NXT Cruiserweight Title Tournament. Lanciamoci direttamente nell’azione dove assistiamo a Nese che ghigliottina il suo avversario sfruttando la terza corda.

Tornati entrambi sul ring i due iniziano uno scambio di cortesie che si conclude con un german suplex ed un calcio al volto eseguti da Atlas che tenta addirittura lo schienamento che però non va oltre il conto di 2.

Nese pur essendo in evidente difficoltà prova a mettere a segno una pumpehandle slam dalla quale però Atlas si libera per poi andare a segno con un devastante nackbreaker. I due continuano lo scontro al paletto dove vediamo Nese seduto sulla cima dello stesso dal quale però viene bruscamente tirato giù.

Durante la caduta Nese sbatte la testa contro la protezione del paletto e rimane stordito quel tanto che basta da concedere ad Atlas il tempo di eseguire la sua consueta ruota sulla terza corda per poi abbattere il povero Nese con un devastante DDT.

L’arbitro non può far altro che contare fino a 3. Risultato: vittoria per schienamento di Jake Atlas. Ora è il turno del match che vede impegnati Finn Balor e Cameron Grimes. Ricordiamo come questo match sia figlio di quanto accaduto tra i due la scorsa settimana.

Bando alle ciance andiamo a vedere cosa sta succedendo tra le corde dove troviamo Balor impegnato in un low dropkick dopo il quale tenta di mettere a segno la sling blade venendo però abbattuto da un Grimes che pare intenzionato a non mollare così facilmente tentando addirittura lo schienamento che però non sortisce l’effetto sperato.

Lo scontro si sposto a bordo ring con Balor che colpisce Grimes con un tremendo calcio al volto dal apron. Balor si prepara quindi a colpire nuovamente il suo avversario, quando alle sue spalle appare niente meno che Damian Priest.

The Prinxe però non si lascia sorprendere e dopo aver colpito Priest, mette a segno la sling balde su Grimes per poi riportarlo sul ring. Mentre Balor si appresta a tornare sul ring, Damian approfitta di un momento di distrazione dell’arbitro per colpire il povero il ginocchio del povero Finn con il manganello.

Grimes non ci pensa due volte e si lancia nella sua Cave In Stomp. L’arbitro inizia il conteggio che Balor non riesce in alcun modo ad interrompere. Risultato: vittoria per schienamento di Cameron Grimes. La serataccia di Balor non è ancora finita dato che Priest decide di demolirlo definitivamente eseguendo la Rolling Cutter direttamente su una sedia.

Sicuramente la risposta di The Prinxe non tarderà ad arrivare, tuttavia per oggi lo score è nettamente a favore di Priest. Ora è nuovamente il turno di un match valevole per il NXT Cruiserweight Title Tournament che vede coinvolti Scott e Gallagher.

Iniziano i primi colpi bassi tra i partecipanti, infatti mentre Scott si avvia verso il ring viene assalito alle spalle da Tony Neese che lo scaraventa contro i gradoni d’acciaio per poi allontanarsi verso il backstage.

Partenza dura per Scott che decide comunque di far iniziare il match venendo colpito immediatamente da Gallagher con un tremendo running kick dopo il quale tenta lo schineamento che però si ferma solo sul conto di 2 dato che lo stesso Scott risce a toccare la corda più bassa con il piede.

I due hanno uno scambio di colpi a centro ring che si conclude con Scott spedito all’angolo. Gallagher si appresta a ripetere il running kick che però viene prontamente schivato da un redivivo Scott che poi riesce a mettere a segno il suo kick to the neck a cui però segue solo un conto di 2.

Scott prova ora una manovra acrobatica finendo però nella morsa di Gallagher lo imprigiona in una triangle choke. A fatica Scott riesce a liberarsi ma nulla può però contro discous elbow del suo avversario che lo mette definitivamente ko.

L’arbitro non può far altro che contare fino a 3. Risultato: vittoria per schienamento di Jack Gallagher. Fine seconda parte. Per la terza clicca qui.