WWE NXT report - 13/05/2020 - parte III - Clash of former champions



by   |  LETTURE 845

WWE NXT report - 13/05/2020 - parte III - Clash of former champions

Continuiamo ora con un altro match che vede coinvolta la quota rosa e più precisamente Kayden Carter ed Aliyah. Ricordiamo come Aliyah sia intenzionata a far bella figura per poter essere assoldata da Robert Stone. Senza perderci in chiacchiere, andiamo sul ring dove troviamo Kayden che mette a segno uno springboard low dropkick a cui segue però solo un conto di 2.

Le due proseguono al paletto dove Kayden viene colpita ripetutamente con una serie di calci alla schiena. Nel frattempo sopraggiunge niente meno che Robert Stone (manager di Chelsea Green, sul quale Aliyah sta cercando di fare colpo per entrare a far parte del suo team).

Aliyah si distrare quel tanto che basta da dare la possibilità a Kayden di tentare lo schienamento con un roll-up che per le regala solo un conto di 2. Aliyah non ci sta e va a segno con un calcio al volto. Non contenta decide di esibirsi in un volo dalla terza corda che viene bloccato sul nascere dalla sua avversaria che riesce a metterla a tappeto per poi colpirla con un calcio al volto seguito da un tentativo di schienamento che si rivela essere fallimentare.

La Carter decide di chiudere il discorso imprigionando la sua avversaria nella inverted figure 4 leg lock. Aliyah non può far altro che cedere. Risultato: vittoria per sottomissione di Kayden Carter. A match ultimato assistiamo ad un siparietto che vede coinvolti Aliyah ed un indispettito Robert Stone che le volta le spalle avviandosi verso il backstage lasciando intendere di voler aver nulla a che fare con una perdente.

Brutto colpo per Aliyah che ora deve decidere se cambiare obbiettivo o tentare ancora di fare impressione su uno Stone che a quanto pare si è rivelato essere abbastanza esigente. Eccoci giunti al main event che vede affrontarsi Timothy Thatcher e Matt Riddle in una resa dei conti per quanto accaduto ad inizio serata.

Ricordiamo infatti come il comportamento di Timothy sia costato a Riddle la perdita dei titoli di coppia in favore della Imperium. Bando alle ciance andiamo a vedere quanto sta accadendo sul ring dove troviamo i due intenti in uno scambio di colpi al centro del ring concluso da Timothy con un german suplex dal quale Riddle si riprende immediatamente per poi andare a segno con una ginocchiata al volto.

Matt tenta un german suplex dal quale però Timothy si libera con un pestone al piede seguito da un uppercut. Riddle non molla il colpa e di tutta risposta va a segno la Bro to Sleep per poi cimentarsi in un volo dalla terza corda con il quale finisce con lo schiantarsi sulle ginocchia del suo avversario.

Timothy ne approfitta subito per imprigionare Riddle nella Fujiwara Armbar dalla quale, se pur a fatica, il Bro riesce ad uscire mettendo a segno poi una powerbomb. Timothy non è intenzionato a mollare ed imprigiona Riddle in una leg lock.

Matt tenta in tutti i modi di liberarsi fino ad arrivare a chiudere Timothy in uno small package. L’arbitro inizia quindi il conteggio che arriva fino a 3. Risultato: vittoria per schienamento di Matt Riddle. Matt è ancora sul ring intento ad esultare quando un infuriato Timothy decide di colpirlo alle spalle per poi scaraventarlo prima contro il paletto e poi imprigionarlo nella Fujiwara Armbar.

Non è finita bene la storia dei NXT Tag Team Champions ad interim. Staremo dunque a vedere come Riddel intenderà vendicarsi ma sopratutto come Pete Dunne avrà accolto questa, poco felice, notizia. Con l’auspicio di essere stato sufficientemente esaustivo vi auguro una buona giornata o serata, a seconda di quando starete leggendo, ma soprattutto buon wrestling a tutti.