WWE NXT report - 08/01/2020 - parte I - Dusty Classic round 1


by   |  LETTURE 467
WWE NXT report - 08/01/2020 - parte I - Dusty Classic round 1

Ciao a tutti e benvenuti al primo appuntamento del 2020 targato NXT, episodio dedicato agli awards escluso ovviamente. La serata si apre con la nuova NXT Women’s Champion Rhea Ripley intenta a festeggiare ancora con il WWE Universe la vittoria ottenuta contro Shayna Baszler.

I festeggiamenti però vengono interrotti prima da Tony Storm che lancia apertamente una sfida alla campionessa che ovviamente non si tira indietro ed accetta. Subito dopo arriva anche la NXT UK Women’s Champion Kay Lee Ray futura avversaria proprio della Storm questa domenica, con il titolo in palio.

Non bastasse arriva anche Io Shirai che in qualche modo lascia intendere di puntare al titolo della Ripley. Non è finita qui perché arriva anche Bianca Belair che senza mezzi termini se la prende con tutte ed in particolar modo con la campionessa di NXT.

Infine il cerchio si chiude con l’arrivo di Candice LeRae che, ovviamente, intende puntare al titolo della Ripley. Prima che l’ultima arrivata possa proferir parola, la Ripley sferra un destro in faccia alla Belair e scatta la rissa generale.

Prima che la situazione possa degenerare arriva l’arbitro. Il match quindi è ufficializzato e vedrà opposte il team composto da Rhea Ripley, Tony Storm e Candice LeRae ed il team composto da Bianca Belair, Io Shirai e Kay Lee Ray.

Decisamente un bel modo di iniziare questo 2020 con una Ripley che non ha alcuna paura di affrontare le sue avversarie a viso aperto. Bando alle ciance andiamo a vedere quanto sta accadendo sul ring dove troviamo la Belair che abbatte Candice per poi dare il cambio alla Ray che si cimenta in una swenton bomb a cui segue un tentativo di conteggio interrotto dalla Storm che a sua volta viene abbattuta dalla spear della Belair.

La Belair viene a sua volta abbattuta da un dropkick della Ripley che a sua volta viene messa fuori combattimento da un european uppercut della Shirai. A chiudere il cerchio ci pensa ancora una volta Candice che mette a segno un enziguri kick sull’atleta giapponese.

Tutte le atlete sono a terra ma nessuna pare intenzionata a mollare il colpo. La Storm mette a segno un germa suplex sulla Ray per poi essere colpita dalla Shirai che mette prima a segno un running knees e poi un tiger backbreaker.

La Shirai ora tenta un moonsault dalla cima del paletto ma viene interrotta dalla Belair che si prende il cambio. La EST di NXT prepara la KOD da eseguire sulla Storm ma viene abbattuta da uno springboard dropkick della Shirai che di fatto volta le spalle al proprio team.

La Ripley ne approfitta per prendersi il cambio e mettere a segno la Riptide. L’arbitro conta fino a 3 e pone fine al match. Risultato: vittoria per schienamento del team composto da Candice LeRae, Tony Storm e la NXT Women’s Champion Rhea Ripley.

Passiamo ora al secondo match che vede impegnati i Forgotten Sons e gli Imperium. Ricordiamo come questo sia il primo round del Dusty Rhodes Classic che quest’anno vede coinvolti per la prima volta anche gli atleti di NXT UK.

Bando alle ciance andiamo a vedere quanto sta accadendo sul ring dove troviamo gli Imperium impegnati in una manovra combinata chiusa da Barthel con un back suplex seguito da un tentativo di schienamento che non va a buon fine.

Ora è il turno di Blake che appena entrato si sbarazza degli avversari per poi tentare uno springbooard moonsault respinto però da Barthel. Blake viene messo a tappeto con una brainbuster a cui segue conto di 2.

Ora tocca a Marcel subire la malasorte venendo abbattuto da una combo di fisherman brainbuster e superkick alla nuca a cui segue uno schienamento il cui conteggio si interrompe sul conto di 2. Ora è il turno di Aichner che abbatte Blake con una spinebuster.

Il membro dei Forgotten Sons non demorde e si cimenta prima in un hurricanrana su Aichner e poi con un dropkick su Barthel. I Forgotten Sons si preparano ora a mettere a segno la loro manovra conclusiva ma Barthel riesce ad interrompere tutto per poi mettere a segno insieme ad Aichner la Imperium Bomb a cui segue lo schienamento definitivo.

Risultato: vittoria per schienamento degli Imperium che passano quindi alle semifinali del Dusty Rhodes Classic. Fine prima parte. Per la seconda parte clicca qui.