WWE NXT report - 08/01/2020 - parte III - Strong enough?


by   |  LETTURE 724
WWE NXT report - 08/01/2020 - parte III - Strong enough?

Troviamo ora a centro del ring Johnny Gargano che lancia apertamente una sfida a “The Prince” Finn Balor che accetta e propone come location il prossimo NXT TakeOver: Portland. Staremo a vedere se il match verrà ufficializzato dando quindi la possibilità a Gargano di vendicarsi dei torti subiti recentemente proprio da Balor che ricordiamo averlo attaccato nel mese di ottobre, schiantandolo sulla rampa di accesso con la sua 1916.

Ora è nuovamente il turno della quota rosa con il match che vede impegnate Mia Yim e Kayden Carter. Mia costretta sulla corda più bassa e colpita con un tremendo calcio al volto. Tentativo di roll-up di Kayden che viene respinto da Mia che però non riesce ad evitare un altro calcio al volto.

Carter tenta lo schienamento ma niente di fatto. Volo dal paletto di Kayden che cade dritta nelle fauci di Mia che la abbatte con la Protect your neck. L’arbitro non può far altro che contare fino a 3. Post match le due vengono attaccate dalla nuova arrivata Chelsea Green.

Risultato: vittoria per schienamento di Mia Yim Eccoci quindi giunti al main event che vede impegnati Keith Lee, Dominik Dijakovic, Cameron Grimes e Damian Priest. Ricordiamo come il vincitore di questo match otterrà il diritto di affrontare il NXT North America Champion Roderick Strong.

Bando alle ciance andiamo a vedere cosa succede sul ring, dove troviamo Dijakovic intento a lanciare con un suplex Priest che viene preso al volo da Lee che lo usa come arma per sbarazzarsi di tutti i suoi avversari. Non contento Keith scaraventa il povero Priest su Dijakovic con una powerbomb.

Lee è decisamente carico stasera e si cimenta in un superplex con il quale abbatte il povero Priest. Dijakovic ne approfitta per mettere a segno un moonsault con il quale atterra sulla schiena di Lee. Grimes viene abbattuto da Dijakovic con la Fist Your Eyes.

Lee spedisce Dominik fuori dal ring con la pounce. Priest ne approfitta per abbattere Lee con la rolling collar per poi tentare lo schienamento il cui conteggio si interrompe sul conto di 2. Grimes si lancia fuori dal ring con un moonsault dalla cima del paletto abbattendo Priest per poi colpire Dijakovic con un la sua Footstomp sul apron.

Grimes viene abbattuto da Lee con la Spirit Bomb. L’arbitro non può far altro che contare fino a 3. Risultato: vittoria per schienamento di Keith Lee che viene proclamato n. 1 contender al NXT North American Championship di Roderick Strong.

Con l’auspicio di essere stato sufficientemente esaustivo vi auguro una buona giornata o serata, a seconda di quando starete leggendo, ma soprattutto buon wrestling a tutti.