WWE Raw 21/10/2019 report (1/3)- Da C'è posta per te a Un Giorno in Pretura



by   |  LETTURE 1623

WWE Raw 21/10/2019 report (1/3)- Da C'è posta per te a Un Giorno in Pretura

Benvenuti a Cleveland, la città di Dolph Ziggler e The Miz, per questa nuova puntata di Raw che non vedrà la presenza dei due beniamini di casa (che ormai essendo di SmackDown pare resteranno effettivamente a SmackDown), ma che sarà tutta incentrata sui temi che la WWE ha anticipato: Seth Rollins che spiega perché ha bruciato la Firefly FunHouse, gli Street Profits che debuttano, Sin Cara che torna e il duo Rey Mysterio/Cain Velasquez che porta avanti la faida con Brock Lesnar senza Brock Lesnar. Non vediamo l'ora... Quindi, un saluto da Menzo Multitasking: SIGLA, poi si parte!

- Ric Flair entra sul ring, quindi capiamo subito che se avevamo iniziato la puntata senza aver fatto in tempo a prendere qualcosa da sgranocchiare si può rimediare con tutta calma, anzi ci si può anche organizzare per preparare una spaghettata alla carbonara a regola d'arte. Comunque pian pianino il Nature Boy raggiunge il ring e tra frizzi, lazzi e battutine a tifose procaci, annuncia il quinto membro del suo Team Flair, che secondo lui farà a pezzi il Team Hogan... è DREW MCINTYRE! Lo scozzese rientra dall'infortunio e conferma che questo team è molto più muscoloso e corazzato dell'altro. Drew sembra anche più incarognito del solito e avvisa il pubblico che oggi darà un'anteprima a tutti della lezione che punta a somministrare ai cinque di Hulk Hogan in quel di Crown Jewel.

Single Match: Drew McIntyre vs Ricochet
Ric Flair sembra aver adottato Drew come un vero e proprio pupillo e gli fa chiari segnali del tipo "Guarda che ti sto osservando" o "Bravo figliolo". Sul ring invece lo scozzese mostra chiaramente tutta la propria potenza, ma quando Ricochet accelera fa male, tanto da raggiungere per ben quattro volte il conteggio di 2...

Il match è bellissimo e assolutamente da vedere, anche per le coraggiose manovre che Ricochet offre (e che dall'altra parte Drew vende decisamente bene). Dopo una Shooting Star Press a segno, però, Ricochet sbaglia il 630 Splash e tempo qualche secondo si becca una poderosa Claymore...1, 2, 3, vittoria di McIntyre. Che ovviamente a match finito infierisce sui poveri resti del suo avversario.

- The OC nel backstage, al gran completo: i tre discutono del match che li attende contro gli Street Profits, che ovviamente snobbano. Ne approfittano però per liberare la loro vena yo yo mathafacca che in passato già avevamo visto da Gallows & Anderson, ma che con la presenza di AJ Styles assume un sapore tutto nuovo.

- Aleister Black parla nel backstage, quello che dice è la solita tiritera di ogni settimana e sinceramente inizia a essere anche un attimo stucchevole. In sintesi: c'è sofferenza, e questo lo rende assetato di risposte ma anche di rabbia, tanto da iniziare a sentirsi pazzo. E vuole combattere con qualcuno (magari non Eric Young).

- Single Match: Aleister Black vs Jason Reynolds
Eccoti accontentato! E in effetti non si tratta di Eric Young, bensì di un jobber ancora più anonimo (e dal nome così generico da sembrare un avversario della New Team di Holly, tipo quei compagni di squadra di Mark Lenders inutili di cui non disegnavano nemmeno la bocca). Il match dura probabilmente meno del tempo che ci avete messo a leggere questa frase: BLACK MASS, 1, 2, 3, e avanti il prossimo.

- Promo degli AoP: vedi sopra, ma almeno questi non combattono contro dei jobber dal nome banale (tipo, che ne so, i fratelli Robson).

- KING'S COURT: torna il talk-show curato da Jerry Lawler, che ospita Rusev per parlare di Bobby Lashley e Lana. Ecco, io come argomento non lo toccherei, ma fai tu JR... Sta di fatto che Rusev inizia a frignare ammettendo che magari poteva evitare di mandare tutti quei soldi in Bulgaria ed essere più generoso con Lana. Santo cielo, ma che è? C'è posta per te? Evidentemente sì, perché aggiunge che al dito porta ancora la fede, e anche se Lashley ha fatto il lavaggio del cervello a Lana, allora Lana tornerà. Mi sento male.

Sta di fatto che il titantroon si accende e compaiono Bobby e Lana, direttamente da un ristorante. A parte il vestito di Lana, che ha letteralmente un buco sul petto, quello che scopriamo è che il locale è particolarmente caro alla biondona. Solo che quel pidocchioso di Rusev (forse troppo concentrato a mandare soldi in Bulgaria) non ce la voleva mai portare, mentre Bobbone nostro sì. Il collegamento finisce e Rusev scappa via, informando Lawler di sapere esattamente dove i due si trovino. E con questa nota di amarezza, squallore e poraccitudine chiudiamo la prima parte del report.

FINE PRIMA PARTE
Per la seconda parte CLICCA QUI
Per la terza parte CLICCA QUI