WWE NXT report - 11/09/2019 - parte I


by   |  LETTURE 547
WWE NXT report - 11/09/2019 - parte I

Ciao a tutti e ben ritrovati all’ultimo episodio di NXT prima del debutto live di settimana prossima. Ad aprire le danze ci pensano Damien Priest e BOA con quest’ultimo che prova ad affrontare di petto il suo avversario, senza ottenere un gran risultato.

Tant’è che Damien risponde con una devastante Falcon Arrow. BOA però prova a reagire con una serie di calci seguiti da un running dropkick. Priest non accetta di buon grado tanto da rispondere con una sonora clothesline seguita dalla sua Reckoning.

L’arbitro inizia il conteggio che arriva a 3. Risultato: vittoria per schienamento di Damien Priest. Considerazioni a caldo: ottima ennesima vittoria per Damien Priest che sta facendo capire a tutti di che pasta è fatto e che sicuramente è pronto ad alzare l’asticella.

BOA thanks for coming. Passiamo ora al tanto atteso discorso di Johnny Gargano che vuole renderci noto quale sia il suo futuro. Ci viene presentata una scena a dir poco surreale che vede Gargano a centro ring con il pubblico in delirio che canta a squarciagola il suo nome.

Lo stesso pubblico che nell’ultimo TakeOver ha esultato alla vittoria di Adam Cole contro lo stesso Johnny stasera presente nel quadrato. Questa è una cosa che mi urta il sistema il nervoso. Classico discoro buonista dell’ex membro dei DIY che manda il pubblico in brodo di giuggiole.

A smorzare questo clima diabetico ci pensa Shane Thorne che, senza farsi troppi problemi raggiunge Gargano sul ring invitandolo a fare i bagagli e ad andarsene perché tanto ad NXT si starà bene anche senza di lui.

Come dargli torto. Johnny sembra accettare la proposta di Shane, tant’è che si appresta a lasciare il ring. Tuttavia dopo aver gridato al mondo che “io resto qui e non me ne vado da nessuna parte”, rifila un superkick a Thorne che crolla come un sacco di patate.

Pubblico visibilio e musica di Gargano a tutto volume nell’arena. Glicemia portami via. Fine prima parte. Per la seconda clicca qui.