WWE Raw 09/09/2019 report (3/3) - Bray Wyatt e i pupazzi xenofobi


by   |  LETTURE 885
WWE Raw 09/09/2019 report (3/3) - Bray Wyatt e i pupazzi xenofobi

Per la prima parte CLICCA QUI
Per la seconda parte CLICCA QUI

Single Match: Lacey Evans vs Natalya

Sfida tra due bionde più spallate di ognuno di noi. Lungo dominio della lottatrice proveniente dagli anni '50, poi quella degli anni 2000 prende il sopravvento e dopo essersi vista colpita senza un vero motivo dal fazzoletto della rivale la intrappola nella Sharpshooter...

e Lacey cede!

DOPPIO CAMBIO LAMPO DI 24/7 CHAMPION: prima è Enes Kanter (giocatore NBA dei Boston Celtics... a New York? Dopo l'addio agli Knicks? Mah...) a sorprendere R-Truth, quindi si fa gabbare dall'ex campione, che torna campione per la trentordicesima volta: per saperne di più, LEGGETE QUI.

FIREFLY FUNHOUSE!

I pupazzi di Bray Wyatt sono in allarme, e sembrano seguire un po' troppo la politica di Donald Trump (ma anche quella italiana): l'allarme generale è rappresentato dal "pericolo dello straniero"

E Bray individua come "straniero", o anche "estraneo", uno Steve Austin che è ospite indesiderato in una casa in cui l'ora segna sempre 3:16 in un orologio "scolpito su pietra" ("stone cold", geniale!).

I pupazzi fanno un chiasso infernale e il Tonio Cartonio della WWE per una volta decide di diventare il Cappellaio Matto di Alice nel Paese delle Meraviglie, e a colpi di martello sposta l'ora sulle 11:19. Quindi la lezioncina del giorno: un estraneo è solo un amico che ancora non conosci.

Lo dimostrano Seth Rollins e Braun Strowman, in passato estranei e ora amici. E gli amici perdonano... Ma invece THE FIEND NON DIMENTICA MAI. SEE YOU IN HELL!

MAIN EVENT! 10-man Tag Team Match, che vede da una parte Seth Rollins, Braun Strowman, Cedric Alexander & The Viking Raiders e dall'altra The OC (AJ Styles, Luke Gallows & Karl Anderson), Dolph Ziggler & Robert Roode: un bel riassuntone dei temi odierni insomma.

Il primo a prenderne una caterva è Cedric Alexander, con i cattivoni che si divertono a darsi il cambio per infierire sul più piccolo dei face coinvolti (da qualche parte il "nemico dei nani" Baron Corbin se la starà ridendo).

L'hot tag è per Seth Rollins, che ben presto finisce addosso a Strowman interrompendogli uno schienamento. I due sembrano sul punto di prendersi a manate... ma parte la pubblicità, perciò intuiamo che non sia successo!

Quindi uomini legali diventano prima Roode e poi Ziggler, segnale che in questo momento devono essere i buoni a dominare. Rollins concede il cambio a Strowman che parte in modalità schiacciasassi e livella tutti. Parte il rissone e in assenza di Ricochet chi va a stendere tutti come una palla da bowling è un po' a sorpresa Ivar con rimarchevole Somersault Plancha.

L'uomo legale è Cedric Alexander, AJ Styles non se n'è accorto e... LOMBAR CHECK! 1, 2, 3, e Cedric schiena AJ! E c'è puzza di match per il titolo degli Stati Uniti...

Ma non è ancora finita, perché TORNA STEVE AUSTIN!

E giusto per dare ragione ai pupazzi di Bray Wyatt, da bravo estraneo offre da bere a tutti. Ma non del bere generico, bensì la sua birra personale appositamente portata da casa. E con questa puzza di luppolo e ascelle si chiude la puntata newyorkese di Raw, con Menzo Multitasking che ripasserà lo scettro a Simone Sian lunedì prossimo, sperando di non riaverlo indietro mai più.