WWE NXT report - 04/09/2019 - parte II


by   |  LETTURE 236
WWE NXT report - 04/09/2019 - parte II

Passiamo al secondo match della serata che vede impegnati il North American Champion Velveteen Dream e lo sfidante Kona Reeves. Ricordiamo che la cintura del distruttore di sogni è in palio. Dopo una fase iniziale in cui i due si sono sostanzialmente studiati, istigandosi a vicenda, dream mette a segno un dropkick al quale Reeves risponde con ben 2 big boot.

Il campione sembra davvero in difficoltà contro un Kona decisamente on fire. Dream abbozza una reazione andando a segno anche con un double axe handle tentando poi un roll-up che Kona prova a ribaltare a suo favore aggrappandosi anche alle corde.

L’arbitro si accorge dalla cosa ed interrompe il conteggio. Kona si distrae discutendo con l’arbitro e Dream ne approfitta per andare a segno con 2 superkick seguiti dalla Dream Valley Driver. L’arbitro non può fare altro che eseguire il conteggio arrivando fino a 3.

I festeggiamenti di Dream vengono interrotti da un messaggio di Roderick Strong che rinnova la sua sfida al campione. Per farlo decide di toccarlo sul personale e nello specifico lo fa bruciando il suo tanto amato divano. Dream chiaramente non l’ha presa benissimo.

Risultato: vittoria per schianemento di Velveteen Dream che rimane ancora campione. Considerazioni a caldo: onestamente credo che questo sia stato uno dei peggiori incontri disputati da Dream. Il campione ci ha sempre abituato a prestazioni di altissimo livello e a non farsi mettere mai i piedi in testa.

Tuttavia questa volta si è trovato davanti un avversario davvero determinato e che lo ha messo in seria difficoltà. Probabilmente avrà inciso notevolmente anche l’alone di sfida rappresentato da Roderick Strong che ancora non si è arreso alla rincorsa del titolo.

Credo proprio che se Dream manterrà questo grado di concentrazione, a breve l’intera stable degli Undisputed ERA sarà in possesso di ogni singolo titolo (maschile) del brand giallo nero. Ora tocca alla quota rosa di NXT che vede impegnate Taynara Conti e Bianca Belair.

Le due partono in quarta con la Conti che sembra avere la meglio. Bianca tutta via inizia a mettere in gioca tutta la sua potenza eseguendo prima una powerbomb con una mano e poi andando a segno con una shoulder block per poi tentare lo schienamento.

La Conti non ci sta e prova a reagire ma Bianca non le concede troppo spazio di manovra. Taynara riesce a riprendere il controllo sfruttando un momento di troppa sicurezza della sua avversaria, facendola sbattere col volto contro il paletto.

La Conti ora è in pieno possesso del pallino del match, mettendo a segno un bicycle kick e poi una armbar sfruttando le corde. Il match si sposta brevemente fuori ring con Bianca che blocca al volo la sua avversaria abbattendola poi con una fall-away slam.

La Belair va a segno anche con uno springboard moonsault, seguito dalla sua K.O.D. L’arbitro inizia il conteggio che Taynara non riesce ad interrompere prima del 3. Risultato: vittoria per schienamento di Bianca Belair.

Considerazioni a caldo: match a tratti molto interessante che ha visto opposte due atlete che non si sono di certo risparmiate. Taynara ha dimostrato che ha veramente molto da dare e sarebbe anche il caso che ricevesse qualcosa in cambio (non fatevi strane idee birbantelli).

La Belair invece ha semplicemente aggiunto un’ennesima tacca alla sua lunga fila di vittorie. Tuttavia credo che baratterebbe tutte le vittorie fino ad ora ottenute al fine di poter cambiare il risultato di quella singola sconfitta che ancora la tormenta.

Sappiamo tutti a cosa mi sto riferendo. Staremo a vedere se a breve avrà l’opportunità di rifarsi. Prima di passare al main event ci viene reso noto che settimana prossima Jonny Gargano comunicherà al WWE Universe il suo futuro.

Per non farci mancare nulla il GM William Regal ci comunica che tra 2 settimane ci sarà un n.1 contender triple threat match che vedrà impegnate Bianca Belair, Io Shirai e Mia Yim. Fine seconda parte. Per la terza parte clicca qui.