Report di WWE NXT del 07/08/2019 - parte I


by   |  LETTURE 417
Report di WWE NXT del 07/08/2019 - parte I

Ciao tutti e benvenuti all’ultimo capitolo di NXT prima del grande evento di questo Sabato che prende il nome di TakeOver:Toronto. La serata si apre con il GM William Regal che ci comunica che ora ci sarà la firma del contratto per il match valevole per i titoli di coppia che svolgerà in quel di NXT TakeOver: Toronto.

Infatti invita sul quadrato gli NXT Tag Team Champions Street Profits. I campioni interrompono la successiva introduzione dei loro avversari, decidendo di farla loro. Semplicemente li introducono come il “prossimo team che verrà preso a calci dagli Street Profits”.

Nell’arena risuona la musica di ingresso degli Undisputed ERA e sulla rampa si presentano Kyle O’Reilly e Bobby Fish. I quattro iniziano un amorevole scambio di opinioni con gli Undisputed ERA che considerano ridicolo che i campioni di coppia sia gli Street Profits.

Di tutta risposta Ford invece elogia i suoi avversari elencando tutti i team che sono stati in grado di battere ad NXT, continuando con il dire che probabilmente sono il miglior team in circolazione e della storia di NXT.

Conclude però dicendo che per lui e Dawkins, la sconfitta non è un opzione valida e che a Toronto prenderanno a calci i loro fondoschiena. Entrambi i team firmano il contratto. E’ ufficiale quindi che ad NXT TakeOver: Toronto gli NXT Tag Team Champions Street Profits difenderanno i loro titoli contro gli Undisputed ERA rappresentati da Bobby Fish e Kyle O’Reilly.

Ci viene ora proposto un piccolo recap della storia che ha portato alla creazione del triple trheat match valevole per il NXT North American Championship che Velveteen Dream dovrà difendere dall’assalto di Roderick Strong e Pete Dunne.

Inoltre ci viene mostrato il riassunto della storia che ha portato al match valevole per il NXT Women’s Championship che Mia Yim proverà a strappare dalle potenti mani dell’attuale campionessa Shayna Baszler.

Fine della prima parte. Per la seconda parte clicca qui.