WWE SmackDown 30/07/2019 report (3/3)- Mamme alla riscossa


by   |  LETTURE 770
WWE SmackDown  30/07/2019 report (3/3)- Mamme alla riscossa

- FIREFLY FUNHOUSE! La musichetta mi mette sempre un’allegria assurda, giuro. Ramblin Rabbit dice di essere il più grande fan di Finn Balor e di amare i suoi voli, ma ha commesso un errore risvegliando il Demonio, perché l’irlandese non ha capito cosa sia davvero la Funhouse.

Arriva Bray Wyatt ed il coniglietto fugge, mentre l’ex leader della Family si fa una risata inquietante e dice semplicemente “Let me in”, poi parte un inquietante video con lui mascherato e...basta. Io lo amo sempre più.

- Dolph Ziggler vs Finn Balor. Nel finale Balor sta avendo la meglio e manda Dolph fuori ring, ma...SI SPENGONO LE LUCI! Il volto mascherato di Bray Wyatt spunta sullo stage, ma le luci vanno via di nuovo e, appena si riaccendono, Bray non c’è più...SWEET CHIN MUSIC DI ZIGGLER SU FINN!..1...2...3!

A Bray basta farsi vedere un secondo per far perdere il suo primo rivale. - Shinsuke Nakamura vs Ali. Match breve ma intenso, con Ali che riesce ad effettuare il pin finale ribaltando un tentativo di Kinshasa dopo meno di 3 minuti di match.

- MAIN EVENT: Kofi Kingston vs AJ Styles. Nel finale scoppia una rissa tra gli OC ed i New Day fuori ring, con i secondi che riescono ad avere la meglio, mentre sul quadrato AJ si lancia dalla terza corda...TROUBLE IN PARADISE AL VOLO!..1...2...3!

Il WWE Champion sconfigge il Fenomenale dopo un match stupendo. - La puntata non è ancora finita! Nel backstage Kayla Braxton dice di essere in attesa di Roman Reigns, che arriverà per lanciare una sfida per Summerslam.

Il Big Dog arriva, ma...VIENE TRAVOLTO DA UNA STRUTTURA! Un’americana (le enormi strutture in acciaio che reggono i palchi) gli cade addosso e lo travolge, per fortuna non completamente, grazie a delle casse che si trovavano lì.

Reigns viene liberato, ma rifiuta l’aiuto dei medici e se ne va abbastanza provato.
Finale a sorpresa degno del peggior Final Destination, ma che sicuramente lascia tutti senza fiato. L’episodio termina qui. Alla prossima, un saluto, dal vostro SimoneSian.