WWE LIVE FIRENZE 14-04-2016: REPORT


by   |  LETTURE 980
WWE LIVE FIRENZE 14-04-2016: REPORT

Firenze, Nelson Mandela Forum, 14 Aprile 2016

La serata è di quelle giuste, l'atmosfera anche. All'esterno del palazzetto Nelson Mandela la calca non è indifferente, ci sono persone di ogni età, dai bambini alle mamme fino ad arrivare addirittura ai nonni!
Ma noi non siamo romantici, anche se molte volte il wrestling ci porta ad esserlo, cominciamo col racconto vero e proprio della serata.

La serata inizia prima ancora di entrare nel palazzetto, quando sentiamo riecheggiare la voce del "Godzilla" Luca Franchini nei corridoi del palaforum, il quale annuncia ufficialmente che Bray Wyatt si è infortunato seriamente la sera prima a Milano durante la prima tappa del tur europeo della WWE, quindi non potrà essere presente questa sera a Firenze.
All'interno dell'arena sono sempre gli italiani Franchini e Posa ad aprire lo show col consueto annuncio di inizio serata e dopo aver annunciato Lilian Garcia si parte! CESARO VS STARDUST
Il pubblico è già decisamente caldo e appena risuona la entry music di Cesaro nell'arena, si scatena il pandemonio! In mezzo ai molteplici cori per Cesaro, ci sono anche diversi cori inneggianti un certo "Cody", il quale viene rinnegato da Stardust più e più volte.

Cesaro parte in tromba ma Stardust comincia a scappare da una parte all'altra del ring per tentare di non essere acciuffato dal muscoloso svizzero. La corsa dura ben poco infatti, perchè con un colpo decisamente non fortuito, Stardust riesce a stendere Cesaro ed una volta a terra, il più piccolo dei fratelli Rhodes comincia ad infierire sulla spalla da poco guarita dello svizzero, il quale rimane per diversi minuti in balia del "Principe della galassia".

Quando ormai Cesaro sembra quasi sconfitto però, tira fuori il colpo di genio e colpendo Stardust con un violento Uppercut lo mette all'angolo, cominciando una serie di rincorse che culmineranno poi in altri violenti Uppercut ai danni di Stardust, che una volta atterrato, viene afferrato per le gambe e fatto roteare per ben 10 volte grazie al Cesaro Swing.

Ormai intontito e sfinito, Stardust non può far altro che cedere alla Sharpshooter applicata da Cesaro sulle sue gambe. Lo svizzero porta così a casa il primo match della serata.
Buon opener per scaldare il pubblico
VOTO:7- TYLER BREEZE VS SIN CARA
Ed ora arriva il momento sul ring del Prince Pretty Breeze, il quale con estrema decisione cerca in tutti i modi di far capitolare il mascherato Sin Cara.

Il match inizia subito con un intenso scambio di colpi veloci da una parte e dall'altra. Sin Cara riesce addirittura a colpire il proprio avversario con uno splendido splash dalle corde fino a fuori dal ring.

Dopo essere riuscito a mtterlo KO sul ring, Sin Cara sale sulla terza corda e colpisce Breeze con una sonora Senton Bomb, che chiude dopo pochissimi minuti il match.
VOTO: 5.5 TYLER BREEZE VS JACK SWAGGER
Tyler, contrariato del risultato del proprio match, prende in mano un microfono e dopo aver usato la scusa del "non ero pronto", chiede che qualsiasi altro avversario presente nel backstage può uscire per combattere con lui.

Si palesa tra gli urli della folla nientemeno che Jack Swagger, con una bandiera italiana sulle spalle, che dopo aver gridato insieme a tutto il pubblico "WE THE PEOPLE!" si appresta ad entrare sul ring, ma viene immediatamente colpito a tradimento da Breeze, il quale cerca di portare a casa almeno il suo secondo match ma ottiene immediatamente l'opposto, infatti Swagger evitando un roll-up riesce ad avvinghiarsi alla caviglia di Breeze, che non può far altro che cedere in meno di dieci secondi alla Patriot Lock eseguita dall'All American American, che porta così a casa la vittoria.
VOTO: SV RUSEV VS DEMON KANE
L'atmosfera comincia a farsi veramente calda...

sarà anche per via delle fiamme che imperversano per tutta la scenografia creata dalla WWE per l'entrata di Kane, che va a affrontare il membro bulgaro della League Of Nations: Rusev.
La contesa inizia immediatamente a colpi duri e viene interamente impostata sulla forza fisica, caratteristica che non manca di certo ad entrambi i wrestler.

Rusev comincia a "dedicarsi" quasi da subito sul ginocchio ormai abbastanza logoro di Kane, il quale viene anche scaraventato diverse volte contro i gradoni d'acciaio di ingresso ring. Dopo essere riuscito a colpire abbastanza duro Rusev, Kane cerca di chiudere il match cominciando a "pizzicare l'aria" (come direbbe il buon vecchio Godzilla) e chiamando così la Chokeslam, ma riceve invece solamente un kick al volto, che rischia quasi di costargli il match.

Dopo essere nuovamente passato in vantaggio, Rusev colpisce Kane, il quale era andato a posizionarsi sopra alla terza corda, colpo che causa la caduta maldestra del Big Red Monster sulla corda stessa, colpendo i "gioielli di famiglia"...una volta atterrato Kane è la volta di Rusev, che durante i cori italianissimi "SCEMO! SCEMO!"cerca la propria finisher urlando:"RUSEEEV CRUUUSH!", ma una volta avvicinatosi a Kane, rimedia una devastante Chokeslam, che causa anche la sua sconfitta.
Match molto solido, ma anche abbastanza lento per colpa della stazza dei due atleti.
VOTO: 6+ WWE TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH
NEW DAY VS WYATT FAMILY

Gli ormai unici reduci della Wyatt Family, ovvero Erick Rowan e Braun Strowman entrano sul ring con una meravigliosa quanto nefasta e inquietante nuova entry music.

La theme ricorda molto il suono di un terremoto ed incute terrore nei più piccoli (e non solo) fan presenti nell'arena. E' poi la volta dell'ingresso del New Day, i quali finora ottengono il più grande pop della serata.

Le prime file sono popolate da unicorni accesi, i cori per il New Day si sprecano! Non c'è nulla da fare, anche l'Italia ama il New Day! Come ringraziamento Xavier Woods intona un piccolo pezzo con "Francesca 2", il suo trombone, il quale riceve un'ovazione da parte di tutta l'arena.

Mentre l'arbitro alza le cinture e le mostra al pubblico, Big E...beh... comincia ad amoreggiare con la sua cintura!! Incredibile al Nelson Mandela! Un uomo di 130 kg per un metro e novanta si sbaciucchia una cintura di bronzo! Il pubblio è già in delirio prima dell'inizio del match.
Il match comincia e ad iniziare sono Big E ed Erick Rowan, il quale comincia a colpire Big E con una serie di chop, al quale però non cede e ad ogni colpo sembra quasi uscirne rafforzato.

Il campione di coppia comincia a contrattaccare però ed una volta chiuso al proprio angolo l'avversario, comincia a colpirlo con diversi calci, poi da il touch al compagno Woods il quale fa la stessa cosa e per diversi secondi Rowan rimane sdraiato all'angolo e viene colpito a ripetizione da entrambi i suoi avversari.

La festa finisce presto però, quando a pendere il proprio turno è Strowman, il gigante della Wyatt Family, il quale colpisce con una serie di colpi durissimi e pesantissimi Woods, che rimane in balia della bestia nera per diversi minuti, fino a quando però riesce a sfuggire ad una presa ed a farsi dare il cambio dal proprio compagno che colpisce Rowan con una Big Ending, ma con la quale non riesce a chiudere il match per via dell'interferenza di Braun.

E' solo questione di secondi però, perchè una volta messo fuori gioco Strowman con un violento kick di Woods che lo spedisce fuori dal ring, Rowan viene prima infastidito da Kofi a bordo-ring e poi colpito dalla finisher di coppia del New Day, che riporta così a casa gli allori di coppia.

Una volta concluso il match, Big E festeggia con i fan indossando la maschera della pecora nera di Strowman.
VOTO: 7 WWE WOMEN'S CHAMPIONSHIP
SASHA BANKS VS BECKY LYNCH VS CHARLOTTE(w/Ric Flair)

Le donne della WWE erano molto attese dai fan italiani, specialmente Becky e Sasha, le quali sono state sommerse dai cori "NXT" e dai vari "Let's go Sasha" e "Let's go Becky".

Match intensissimo, con un tasso atletico e tecnico molto alto. Le due face iniziano subito ad ataccare in coppia la loro avversaria, la campionessa in carica che cerca di difendersi come meglio può, ma alla fine da classica heel scappa al di fuori del ring, ma viene ben presto raggiunta dalle proprie ex amiche, le quali rischiano quasi di colpire anche suo padre, (messo da lei stessa in mezzo).

Una volta messa fuori gioco momentaneamente la campionessa, Becky e Sasha cominciano a vedersela tra loro due e divengono protagoniste di una serie di roll-up più tanto buffi quanto difficili da eseguire intorno a tutto il ring.

Una volta ripresasi però Charlotte, anche il padre, il due volte Hall of Famer Ric Flair, comincia ad aiutare la figlia, infastidendo Becky e Sasha durante il match. Dopo una serie di scambi tra le tre molto avvincenti Charlotte atterra le sue avversarie e dopo una serie di doppie chop al grido di "WOOOO", la campionessa cerca di connettere una doppia finisher, ma riceve una sonora facciata sul ring.

Vittoria che è semplicemente ritardata, perchè dopo alcuni minuti, Charlotte riesce a schienare Becky con un pin illegale, con le proprio gambe poggiate sulla corda di mezzo, che però la dichiarano vincitrice del match.
Decisamente il Match of the Night, ennesima prestazione meravigliosa delle tre atlete provenienti dal vivaio di NXT.

Quello femminile ormai non è più un wrestling di nicchia in WWE, ma sta diventando sempre di più un'ottima integrazione al wrestling maschile.
VOTO: 8- USOS VS DUDLEY BOYZ
Gli Usos ottengono il secondo migliore pop della serata dal pubblico fiorentino durante la loro entrata.

Il match, che inizialmente sembrava non poter regalare nulla di nuovo rispetto ai precedenti già visti in tv, lascia invece il pubblico strabiliato, quando un Bubba Ray decisamente in serata, comincia a gridare insulti in italiano all'arbitro ed al pubblico stesso, con una serie di "DISGRAZIATO" o "SCEMO".

La parte di Bubba è decisamente ben recitata, tanto da ricevere il più grande heat della serata da parte del pubblico, che però intona lo stesso diversi cori dedicati ai loro beniamini della ECW, ma soprattutto dedicati ai tavoli tanto amati dai Dudleys.
Gli ex campioni di coppia della ECW ricevono vagonate e vagonate di fischi durante il match anche grazie all'immensa prestazione offerta dall'eccellente Bubba, il quale sfoggiando un'ottima alchimia col pubblico riesce sempre a fare e dire la cosa che i fan tanto odiano.

Il match è più comedy che altro, fino a quando dopo diversi colpi da parte di D-Von, i due fratelli adottivi riescono a far girare il match dalla loro parte, colpendo anche uno dei frateli Uso con la loro caratteristica What's Up Drop.

I Dudley Boyz hanno letteralmente acceso la serata! E mentre Bubba si prende ancora una volta gioco del pubblico italiano, gli Usos prendono la palla al balzo e dopo averlo colpito con una ghigliottina umana alle parti basse, i fratelli samoani colpiscono Bubba con un doppio Superkick, seguito da uno Splash dalla top rope, che chiude definitivamente il match.
VOTO: 7+
Nel post match Bubba comincia a spintonare D-Von, reo di averlo abbandonato secondo lui nel momento del bisogno.

D-Von seccato dai continui spintoni reagisce a Bubba ed arrivati quasi alle mani a centro ring, i due...si abbracciano! Insultando poi il pubblico che li incitava alla lotta. WWE WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP
SHEAMUS VS ROMAN REIGNS

Il pubblico italiano attendeva lui, i pop di inizio show sono nulla in confronto a quello lasciato in caldo per il campione mondiale Roman Reigns.

L'arena viene letteralmente giuà all'ingresso del cugino di The Rock. Il sottoscritto sono anni che segue gli show live in Italia, ma vi assicuro che una reazione del genere nemmeno a John Cena l'ho sentita ricevere.

Il pubblico italiano è palesemente ed interamente coeso nel tifo per Roman Reigns. Una reazione decisamente inaspettata, per quanto visto negli show live americani della WWE.
Il match inizia lentamente e non è dei migliori a livello sia di intrattenimento che tecnico.

reigns scaraventa Sheamus al di fuori del ring e nella caduta l'atleta irlandese strappa anche un lato del gonnellino del ring, che rimane così spoglio da una parte. Il match viene interamente impostato sull'heel che regna la maggior parte del match e poi le prende nel finale...

(ciò che negli USA viene fischiato ormai da anni), ma che in Italia non sembra importare più di tanto. Sheamus infatti si porta vicino alla vittoria diverse volte, ma Reigns ogni singola volta impedisce all'ex World Champion di strapargli il titolo.

Arriva quindi il momento del "ritortno" di Reigns, il quale colpisce con una serie di dieci chlothesline Sheamus, che però si salva riuscendo a scaraventare il samoano contro il paletto di sostegno del ring ed a colpirlo poi con una Celtic Cross già cercata ma vanamente durante il corso del match.

Dopo diversi scambi di signature moves da parte degli avversari, da un Samoan Drop di Reigns ad una CloverLeaf di Sheamus, si arriva alla fase finale del match nel cui Reigns riesce dopo diversi tentativi a colpire Sheamus con un Superman Punch, ma con il quale non riesce però a concludere il match, infatti al conto di 2 Sheamus si rialza.

Carica quindi la Spear, il campione in carica, che però falisce al primo tentativo, ma non al secondo. Roman Reigns rimane così campione del mondo, schienando Sheamus copo una devastante Spear.
I bambini presenti nel palazzetto sono letteralmente indiavolati! Tanto da passare sopra ad altri bambini caduti nella corsa di avvicinamente alle transenne (pericoloso vizio che abbiamo solo in Italia purtroppo) ma che non accenna a diminuire con l'avanzare degli anni.
VOTO: 6-- Come live event, sinceramente, mi aspettavo qualcosa di più, ma considerando che nella stessa data il roster ha tenuto un altro evento a Dubai con l'altra metà dei lottatori e contando inoltre anche i diversi infortuni di peso avvenuti durante gli ultimi mesi, non ci si può lamentare dello show che la compagnia numero uno al mondo ha portato in Italia.

Non è stato il miglior live event visto in Italia ma neanche il peggiore. Speriamo di avere un roster più ampio ed una card più completa nei prossimi live event che la compagnia porterà nel Belpaese nei prossimi mesi/anni.
VOTO COMPLESSIVO: 6.5/7

Arriverà a breve anche una galleria fotografica realizzata nell'arena grazie al supporto di un nostro collaboratore, si ringrazia Alessandro per il grande lavoro svolto.
Vi ringrazio per la lettura, al prossimo live event! A presto.

.