Cambiamenti in WWE: i nuovi stage avranno un feeling da "Attitude Era"


by   |  LETTURE 1182
Cambiamenti in WWE: i nuovi stage avranno un feeling da "Attitude Era"

La WWE si sta giocando il tutto per tutto al fine di revitalizzare gli ascolti telesivi calanti e cercare di recuperare quella fascia demografica ormai persa da tempo, ovvero teenager e giovani adulti. Per questo motivo Vince McMahon ha affidato a Paul Heyman e Eric Bischoff i ruoli di direttori secutivi di Raw e SmackDown, e si vocifera che le restrizioni imposte dal TV-PG possano essere sempre di più assottigliate, come dimostrato dal linguaggio colorito di Corey Graves e dal gestaccio di Kofi Kingston nei confronti di Samoa Joe.

E tra i vari cambiamenti in atto rientrano anche dei nuovi stage che, a quanto pare, ricorderanno molto quelli dell'Attitude Era. Queste le dichiarazioni del noto insider Brad Shepard in occasione del podcast Oh You Didn't Know: "Sono in molti a chiedermi che aspetto avranno i nuovi palcoscenici di Raw e SmackDown e fonti interne alla Compagnia mi hanno confermato che avranno un feeling da Attitude Era.

Saranno ancora più grandi del solito e tridimensionali. Il loro debutto avverrà nelle prossime settimane". Il sentore era giù nell'aria due settimane fa quando Braun Strowman e Bobby Lashley si sono resi protagonisti di un finale di match "esplosivo" nel corso dello show rosso, distruggendo il panel centrale dello stage.

Sempre per rimanere in ambito di restyling, la WWE potrebbe anche debuttare un nuovo logo in vista dell'approdo di SmackDown su FOX in programma a ottobre, mese importantissimo in cui la presunta "guerra televisiva" con la AEW avrò ufficialmente inizio.