La nuova idea di Vince McMahon: ecco perché i match sono tutti spezzettati


by   |  LETTURE 7042
La nuova idea di Vince McMahon: ecco perché i match sono tutti spezzettati

Avete notato che ultimamente a Raw e SmackDown stiamo vedendo con molta più frequenza tipologie di match che da tempo non venivano presentate negli show della WWE, come incontri a eliminazione o a più cadute (come i 2-out-of-3 Falls Match)? Un motivo c'è, e ancora una volta va ricondotto a Vince McMahon.

In WWE pare infatti che si siano resi conto che le tante pause pubblicitarie americane (che come sa chiunque abbia mai visto una puntata di Raw o SmackDown in versione originale sono brevi ma molto più frequenti delle nostre) tolgano ritmo e soprattutto realismo agli show.

In altre parole una trasmissione che viene presentata come prettamente "sportiva" e in cui la predeterminazione tra gli atleti non va sbattuta in faccia ai tifosi, ha un grosso problema quando un match viene interrotto da una pubblicità durante la quale teoricamente il match potrebbe anche terminare.

Da qui una piccola rivoluzione nella scrittura degli show, come ha spiegato Bryan Alvarez sulla 'Wrestling Observer Radio' "A quanto pare settimana scorsa c'è stata una riunione durante la quale Vince McMahon ha stabilito che non ci siano più match in corso durante gli spot pubblicitari - ha spiegato il giornalista -.

In poche parole, ci possono essere dei match ancora in corso durante la pubblicità, ma quando la pubblicità parte non ci deve essere azione. Ecco perché ora ci sono questi match a stipulazione particolare, e in cui magari ci sono diversi schienamenti a metà, in modo da mandare la pubblicità durante un momento morto del match"

Questa è un'idea che Jim Ross ha portato avanti per anni nel suo podcast, affermando che uno show di wrestling con la pubblicità durante gli incontri rappresenti una contraddizione, dato che si tratta pur sempre di una manifestazione sportiva e che ad esempio le partite di football NFL in America hanno sì la pubblicità, ma solo durante gli intervalli delle partite.

A quanto pare Vince McMahon ha deciso di dare ragione al suo storico dipendente, vedremo quanto questa novità andrà avanti nel palinsesto WWE.