WWE Stomping Grounds: un finale è stato cambiato all'ultimo


by   |  LETTURE 2871
WWE Stomping Grounds: un finale è stato cambiato all'ultimo

Nella notte la WWE ha presentato la prima edizione di Stomping Grounds, un PPV che è stato al centro di alcune discussioni nel backstage a causa della povera costruzione della card e dello scarso interesse da parte dei fan.

Lo show ha lasciato una sensazione mediamente positiva al pubblico, ma non è possibile considerarlo un vero successo a causa delle insoddisfacenti vendite di biglietti, provate dai numerosi posti vuoti all'interno dell'arena.

Grazie ad una dichiarazione di Brad Shepard, lo stesso che aveva parlato del malcontento nel backstage, le indecisioni riguardo lo svolgimento dell'evento sono continuate fino a domenica stessa: negli ultimi mesi la WWE ha cambiato spesso i piani per uno show a poche ore dal suo svolgimento e questa volta le cose non sono andate diversamente.

Il match a subire uno scossone la mattina stessa di Stomping Grounds sarebbe stato Roman Reigns vs Drew McIntyre, un incontro durante il quale Shane McMahon sembrerebbe essersi procurato un infortunio (come rivelato sempre da Shepard).

A quanto pare i piani originari del match vedevano Drew McIntyre uscire vittorioso dallo scontro grazie ad una distrazione di Shane McMahon seguita da un Claymore Kick. Sembra che sia stato Vince McMahon in persona a capovolgere l'esito del match, concedendo a Roman Reigns la vittoria per schienamento.

Come visto in un segmento nel backstage dopo il match, nonostante Michael Cole al commento abbia parlato di "vittoria definitiva" del Big Dog, la rivalità tra Roman Reigns e Shane McMahon non si è ancora chiusa e numerosi voci confermano che continuerà almeno fino a SummerSlam.