Rusev sparito dalla WWE e seccato con Shane McMahon: cosa c'è dietro


by   |  LETTURE 2825
Rusev sparito dalla WWE e seccato con Shane McMahon: cosa c'è dietro

Non tira un'aria particolarmente buona in WWE negli ultimi tempi, specie da quando è stata introdotta una Wild Card Rule che tende a privilegiare sempre i soliti volti noti, cui ha anche fatto seguito il poderoso e inatteso push concesso a Shane McMahon, che ulteriore spazio ha tolto a buona parte del roster con un malcontento sempre più diffuso da parte di molti atleti sostanzialmente spariti dai radar.

Uno di loro è Rusev, ex beniamino del pubblico ai tempi del Rusev Day e ex dimenticabilissimo campione degli Stati Uniti nelle prime fasi del suo più recente turn heel. Ma che di fatto negli ultimi mesi di questo 2019 si sta vedendo utilizzato con il contagocce da parte della federazione di Stamford.

E giusto in queste ore il bulgaro ha espresso tutta la sua insoddisfazione tramite un tweet, in cui ha ironizzato sul nuovo ruolo di Shane negli equilibri della WWE. "Non sono frustrato, è tutto normale. Del resto è il figlio del Boss", ha amaramente osservato:


Nel frattempo ci si domanda che fine abbia fatto, essendo scomparso sin dalla monumentale Battle Royal a 51 uomini di Super ShowDown.

E anche la sua precedente apparizione sul ring è ormai passata da diverso tempo, trattandosi di un 6-Men Tag Team Match tenutosi a SmackDown il 16 aprile scorso. Ebbene, secondo quanto raccolto dalla 'Wrestling Observer Newsletter' il Super Athlete ha chiesto e ottenuto di prendersi un po' di tempo libero.

Il motivo non è stato specificato, ma la fonte garantisce che Rusev tornerà presto. Staremo a vedere se, ancora una volta, sarà così o se stavolta la sua insoddisfazione provocherà risultati di altro tipo...