Titus O'Neil si congratula con Lars Sullivan


by   |  LETTURE 1604
Titus O'Neil si congratula con Lars Sullivan

Nelle ultime settimane hanno fatto notizia dei disgustosi commenti che Lars Sullivan avrebbe scritto su un blog di bodybuilding molti anni fa, tanto da spingere il lottatore a porre delle scuse ufficiali. Nonostante questo, la WWE si è comunque trovata costretta a prendere dei seri provvedimenti nei suoi confronti, ma al tempo stesso chiudendo la controversia in questo modo.

Su Twitter, Titus O'Neil, sempre a difesa delle minoranze e contro ogni qual forma d'odio, ci ha tenuto a congratularsi con Lars Sullivan per il suo modo di reagire alla vicenda, confermando, di fatto, le parole di The Freak, che aveva ammesso di essere un uomo diverso da quello che era quando aveva scritto quei commenti:

"Mi voglio congratulare con Lars Sullivan per essersi scusato con me e con gran parte del roster WWE e per aver cercato aiuto per provare a diventare un miglior essere umano rispetto a quello che era 9 anni fa.

Nessuno è perfetto. Grazie Vince McMahon per aver preso dei provvedimenti". L'ex creatore del Titus WorldWide ha, poi, deciso di approfondire la natura della sua chiacchierata con Lars Sulivan durante la sua ospitata al podcast di Edge e Christian, l'E&C Pod Of Awesomeness: "Lars ha voluto parlare con me e con molti altri atleti; io e lui ci siamo seduti a parlare per almeno 35 minuti.

Io conosciuto un uomo che ha chiaramente realizzato di aver commesso degli errori nel passato, sia per l'uso delle parole, sia per il pensiero. Nel mio cuore sento che questa sarà una lezione importante per lui e potrà servire da esempio anche per altre persone.

Posso metterci una mano sul fuoco, e lo dico perché ho parlato con lui ed ho percepito quanto era dispiaciuto. Ha deciso di rivolgersi a tutti noi semplicemente dicendo: "Non ho alcuna risposta, non ho alcuna scusa, voglio solo imparare ad essere un uomo migliore"

Quando hai il coraggio di fare un gesto del genere, hai il mio rispetto. Avrebbe potuto semplicemente ignorarmi. Avrebbe potuto lasciare che la compagnia prendesse le proprie decisioni senza parlare più dell'accaduto.

Ma ha deciso di prendere una strada diversa". Titus O'Neil ha poi parlato di come ognuno meriti una seconda opportunità ed ha promosso la facoltà di perdonare chi ha commesso errori in passato e se ne è pentito; con questo ne ha approfittato per criticare chi giudica senza sapere come stanno realmente le cose, sostenendo che molte persone che hanno aspramente criticato Lars Sullivan online, nella vita reale non sarebbero mai riuscite a prendersi le proprie responsabilità nel modo che ha distinto Sullivan: "Le persone commettono errori, fanno scelte sbagliate, nessuno è perfetto, compreso me stesso.

Tutti meritano una seconda chance. Se è veramente cambiato, diamogli l'opportunità di dimostrare che ha ragione. Molte delle persone che commentano su internet non sono così coraggiose da dare un significato concreto alle proprie parole o di ammettere i propri errori del passato e ripartire da essi".