Kofi Kingston racconta le 24 ore successive a WrestleMania 35


by   |  LETTURE 863
Kofi Kingston racconta le 24 ore successive a WrestleMania 35

Kofi Kingston è senza dubbio il simbolo della WWE in questo momento. Il wrestler di origine ghanese ha appena conquistato il titolo WWE a WrestleMania 35, un riconoscimento pienamente meritato dopo tantissimi anni al servizio della federazione di Stamford.

Intervistato da Vincente Beltran per Wrestling Inc, Kofi ha ricordato le sue sensazioni in quel fantastico weekend: “È divertente ciò che è accaduto nelle 24 ore successive alla vittoria. Ho dovuto subito incontrare i media insieme a Becky Lynch, poi sono tornato a fare colazione con la mia famiglia.

Nel frattempo, mi è arrivata una telefonata che mi informava che AJ Styles era infortunato e non poteva prendere parte al VIP Signing ad Axxess. Per questo motivo ho dovuto lasciare la mia famiglia, andare subito ad Axxess per un paio di ore.

Quando sono tornato, pensavo che sarei riuscito a dormire un pochino, ma mi ha chiamato il mio allenatore di wrestling delle superiori per dirmi che un giornalista del Boston Globe voleva intervistarmi. Ho fatto l’intervista e nel bel mezzo dell’intervista ho ricevuto un messaggio in cui si diceva che avevano bisogno di me a Raw.

A quel punto mi sono sdraiato per circa 20 minuti, poi mi sono recato al Barclays Center e ho disputato un match contro Seth Rollins” – ha raccontato Kingston. Nonostante l’enorme sforzo profuso, Kofi è entusiasta dello spettacolo offerto a WrestleMania: “Questo significa essere un campione.

Devi essere in grado di salire sul ring nonostante la stanchezza, sono davvero felice di esserci riuscito. Così si diventa un campione”.