Futuro in bilico per Lars Sullivan: ci sono pressioni dagli sponsor


by   |  LETTURE 3581
Futuro in bilico per Lars Sullivan: ci sono pressioni dagli sponsor

L'avventura di Lars Sullivan in WWE sembra essere piena di ostacoli: il debutto di The Freak è arrivato dopo 5 mesi dal suo primo promo che annunciava l'arrivo nel main roster a causa di seri attacchi d'ansia, ma anche ora che Sullivan ha trovato il suo posto nel roster di SmackDown i guai non sembrano essere terminati.

Vi abbiamo già riportato come il wrestler, vero nome Dylan Miley, avrebbe scritto in passato dei disgustosi commenti razzisti, maschilisti ed omofobi. La WWE non ha rilasciato alcuna dichiarazione sulla vicenda ma Lars Sullivan si è ufficialmente scusato con tutti coloro che si siano sentiti offesi dalle sue frasi: "Non c'è alcuna scusante per i commenti inappropriati che ho fatto alcuni anni fa.

Non riflettono in alcun modo le mie credenze personali, i miei valori e la persona che sono diventato adesso. Voglio chiedere scusa a tutti coloro che si sono ritenuti ampiamente offesi". Se la federazione potrebbe lasciar morire il clamore creatosi, dei seri provvedimenti potrebbero essere presi se vari sponsor facessero delle pressioni sulla WWE.

Questo è esattamente quello che sta accadendo ora, con la famosa compagnia di dolci Mars che avrebbe già contattato la compagnia di Stamford. Tutto è partito da un utente di Reddit dal nome Snitchboy, che ha scritto una email alla Mars Wrigley Confectionery per metterli al corrente della situazione che si era creata attorno a Lars Sullivan:

"Una delle compagnie che sponsorizzate, la WWE, sta fortemente promuovendo un wrestler dal nome Lars Sullivan che ha scritto diversi commenti su internet elogiando omicidi di massa, esaltando odio e prendendo in giro neri, malati di mente e omosessuali.

Questo rappresenta la vostra compagnia? Se così fosse, dovrei trovare una nuova compagnia di snack che rappresenti i veri valori americani". La risposta della Mars non si è fatta attendere e lascia presagire che ci potrebbero essere degli importanti cambiamenti in futuro:

"Caro consumatore, grazie per aver contattato la Mars Wrigley Confectionery con la sua segnalazione.

Abbiamo saputo dei commenti di Lars Sullivan e condividiamo il suo disgusto e sconcerto. Essendo una compagnia dai sani valori, valutiamo il suo comportamento ripugnante e inaccettabile. Abbiamo contattato la WWE per discutere della situazione e per capire quali siano i loro piani per risolvere tutto questo.

Speriamo di aver chiarito i suoi dubbi e le auguriamo una buona giornata. Mars Wrigley Confectionery". Ricordiamo che già in passato uno sponsor (Snicker) aveva costretto la federazione di Stamford a cambiare i propri piani, eliminando ogni riferimento a Fabulous Moolah dalla Women's Battle Royal di WrestleMania 34 per l'oscuro passato dell'ex campionessa femminile, perciò non è difficile pensare che la WWE decida di prendere dei seri provvedimenti anche contro Lars Sullivan a causa delle pressioni esercitate dalla Mars Wrigley Confetionery.