Jack Swagger: "Non mi sorprende che molte superstar WWE vogliano andarsene"


by   |  LETTURE 8871
Jack Swagger: "Non mi sorprende che molte superstar WWE vogliano andarsene"

Nel corso degli ultimi mesi sono state tantissime le superstar della WWE che hanno minacciato di lasciare la compagnia. L’addio di Dean Ambrose è ancora fresco e ha stupito sia i fan che gli addetti ai lavori. Intervenendo su Pro Wrestling 24/7 per promuovere il suo combattimento a Bellator 221, Jack Swagger ha confessato di non essere sorpreso dai problemi che sta avendo la federazione di Stamford.

“No, non è uno shock per me, loro sanno esattamente come trattano i loro talenti. Conoscono esattamente il contenuto dei contratti e sanno perché non siamo contenti di come ci trattano. Per questa ragione, non è uno shock per me.

Sono molto felice di aver preso la decisione di andarmene. Sono anche grato per i 12 anni che ho trascorso lì, perché mi hanno consentito di fare tanta esperienza e di arricchire il mio curriculum. Allo stesso tempo, ci sono molte persone infelici e non soltanto per la politica aziendale.

È perché viaggi 200 giorni all’anno, a volte sei a casa solo per 36 ore alla settimana, sempre lontano dalla tua famiglia. Poi sali sul ring e devi accettare storyline così brutte da farti venire il dubbio che tu stia facendo la cosa giusta.

Non mi sorprende affatto che numerosi atleti vogliano andarsene. È un problema che devono affrontare” – ha spiegato l’ex campione dei pesi massimi con grande sincerità. A far tremare la WWE c’è anche la nascita di All Elite Wrestling, che si presenterà al mondo con il PPV 'Double or Nothing' in scena il 25 maggio a Las Vegas.