Paul Heyman a capo di SmackDown Live: la proposta di un Hall of Famer WWE


by   |  LETTURE 2745
Paul Heyman a capo di SmackDown Live: la proposta di un Hall of Famer WWE

La crisi degli ascolti televisivi della WWE è senza ombra di dubbio l’argomento più rovente della settimana. Basti pensare che per correre ai ripari Vince McMahon abbia deciso di introdurre la tanto discussa Wild Card Rule, stravolgendo di fatto gli spostamenti tra brand creatisi con lo Shake-Up di quest’anno.

A questo bisogna aggiungere il futuro trasferimento di SmackDown Live su FOX che, se non dovesse rispettare le richieste della nota emittente americane, potrebbe venir cancellato dal palinsesto prima del previsto. Ma chi sarebbe in grado di porre rimedio al crollo dei rating? A rispondere ci ha pensato l’Hall of Famer Bully Ray che, nel corso del podcast Busted Open, ha citato nientemeno che Paul Heyman come unico, possibile salvatore: "Sapete cosa farei da un punto di vista creativo? Darei il pieno controllo a quel genio di Paul Heyman e gli direi di fare quello che vuole per trasformare SmackDown.

La sua esperienza parla chiaro ed è l'unico che ha dimostrato a livello pratico di poter rendere lo show blu di gran lunga superiore a Monday Night Raw. Sarebbe in grado di utilizzare i lottatori a disposizione nel modo più corretto e possibile e creare storyline dall'alto potenziale".

Ovviamente Bully Ray fa riferimento al periodo da Head Writer di SmackDown di Heyman risalente al 2003, quando lo show blu era composto da star del calibro di The Undertaker, Brock Lesnar e Kurt Angle e superava nettamente in termini di ascolti Raw, presa in ostaggio dal "regno del terrore" di Triple H.

Il manager di "The Beast" non è apparso sugli schermi dopo la debacle del suo cliente a WrestleMania 35, ma la presenza dell'ex Universal Champion è stata confermata per il ritorno della WWE in Arabia Saudita.

Staremo dnque a vedere se Heyman si farà nuovamente vedere e se Vince McMahon gli concederà nuovamente il pieno controllo creativo su SmackDown.