WWE, Bray Wyatt e la Firefly Fun House: ecco cosa potrebbe significare


by   |  LETTURE 8392
WWE, Bray Wyatt e la Firefly Fun House: ecco cosa potrebbe significare

Bray Wyatt è ormai tornato sugli schermi della WWE da alcune settimane e, tra lo stupore dei fan, sembrerebbe aver abbandonato la gimmick dell' "Eater of Worlds" per lasciare spazio a un personaggio apparentemente più mite e pacato, ma che potrebbe nascondere implicazioni psicologiche più gravi.

I segmenti della Firefly Fun House lo hanno ritratto con un maglioncino a tinte a pastello, intento a parlare con alcuni strambi pupazzi e a invitare i bambini a seguire le sue direttive. Video che sono diventati subito virali e che hanno portato la WWE a capitalizzare sul dibattito creatosi, lanciando addirittura una linea di merchandising ufficiale.

Ma cosa si nasconderebbe realmente dietro la Firefly Fun House? Secondo quanto riportato dalla Wrestling Observer Newsletter, la nuova gimmick di Wyatt sarebbe una vera e propria metafora della PTSD, ovvero disturbo da stress post-traumatico, una patologia che colpisce persone vittime di un evento catastrofico o che sono venute a conoscenza di un'esperienza traumatica accaduta a una persona cara.

Ad avvalorare questa ipotesi ci sono diversi indizi come il dipinto di una casa in fiamme, chiaro riferimento alla rivalità coon Randy Orton nel 2017, lo spelling della parola sociopatico, il posizionamento delle mani sul cuore ogni volta che Wyatt deve esprimere un concetto e la "morte" di Rambling the Rabbit.

Una gimmick davvero particolare e di certo fuori dai canoni del PG, che secondo alcuni sarebbe stata pensatata a tavolino addirittura da The Undertaker. Ma non è tutto, perchè l'ex WWE Champion ha rivelato su Twitter di aver nascosto dei messaggi segreti in alcuni dei suoi promo risalenti al 2015, gettando ancora più mistero sulla sua attuale situazione.

Non ci resta che attendere la prossima puntata di Monday Night Raw per scoprire se finalmente Bray Wyatt porterà a galla la verità attorno alla Firefly Fun House.