Daniel Bryan infortunato: aumentano il segreto e la preoccupazione


by   |  LETTURE 1950
Daniel Bryan infortunato: aumentano il segreto e la preoccupazione

Che fine ha fatto Daniel Bryan? Una domanda lecita che i fan si stanno ponendo da ormai quasi due settimane, ossia da quando l'ex WWE Champion ha perso il suo titolo a WrestleMania 35 contro Kofi Kingston e ha sostanzialmente fatto perdere le sue tracce.

Sin da subito è stato riferito che all'ex Yes Man è stata concessa la possibilità di andare immediatamente a casa sua, senza che però venisse spiegato il motivo di una decisione tanto drastica.

Ben poche informazioni sono circolate sulle cause e soprattutto l'entità di questo fantomatico infortunio, che inizialmente qualcuno aveva addirittura ritenuto una trovata della storyline per permettere semplicemente al fuoriclasse di Aberdeen di tirare un po' il fiato dopo mesi in prima linea sui ring di tutto il mondo.

Ma gli ultimi aggiornamenti che rimbalzano dall'America parlano di una situazione completamente diversa. Secondo quanto riferito da 'PWInsider', infatti, dietro la sua assenza ci sarebbe molto di più rispetto a una semplice assenza di piani che lo riguardano da parte della WWE.

L'autorevole fonte ha riferito che Daniel Bryan sta effettivamente lottando contro un problema fisico e all'interno della WWE coloro che sono a conoscenza del problema stanno tenendo la natura del suo infortunio "strettamente monitorata"

Potrebbe dunque essere mantenuto uno stretto riserbo se non addirittura un totale segreto sulle condizioni di Daniel Bryan, fino a quando non arriverà una comunicazione ufficiale da parte sua o della WWE. Un brutto segnale, tenuto conto che l'ex Planet's Champion è stato ufficialmente ritirato per circa due anni e sostanzialmente inattivo per tre per i noti problemi legati ai tanti traumi cranici subiti nel corso della sua carriera.

Al momento non c'è nessun reale indizio che faccia pensare a una ricaduta a livello cranico per lui (che potrebbe stavolta sì determinare un ritiro definitivo): il totale segreto potrebbe anche nascondere qualcosa di completamente diverso, ma è altrettanto legittimo sospettare che tutta questa cautela abbia effettivamente a che fare con i problemi già affrontati e combattuti per anni da Daniel.

Al quale non resta che augurare il più sincero in bocca al lupo nella speranza di un rientro a SmackDown che sia non troppo lontano nel tempo, ma soprattutto in totale sicurezza per lui.