Ronda Rousey, altra "pipebomb" contro la WWE: "Tutto finto, mi sono rotta"



by   |  LETTURE 12427

Ronda Rousey, altra "pipebomb" contro la WWE: "Tutto finto, mi sono rotta"

Ronda Rousey senza freni. Dopo aver rilasciato sul suo canale YouTube personale un video di fuoco contro la WWE in occasione della puntata di Raw di Atlanta (quella in cui restituì la cintura a Stephanie McMahon), la campionessa di Raw si sta davvero impegnando per rendere il più credibile possibile il suo recente turn heel. Tanto da generare un fitto chiacchiericcio sulla sua reale opinione a proposito della WWE: si è davvero stufata della compagnia di cui non sembra più la stella più luminosa o sta solo portando avanti con grande professionalità la sua storyline?

Il dubbio sorge da un nuovo filmato pubblicato sul suo profilo personale di YouTube, stavolta legato ai dietro le quinte della puntata di Raw di Philadelphia. E durante il quale la Rowdy non è certo andata per il sottile.

"Ho la netta sensazione di essermi stufata a stare qui a intrattenere la gente - ha infatti dichiarato -. Non seguirò più alcuna direzione, o appunto, o ordine che mi daranno e ogni volta che andrò là fuori farò tutto il c***o che mi pare, mentre loro dovranno solo continuare a filmarmi e incassare gli assegni che io procurerò? Cos'altro potranno fare, non accettare i soldi che guadagneranno grazie a me? Rebecca Quinn ha spalato m**da sopra mio marito e io le ho detto che le avrei spaccato il c*** la prossima volta che l'avrei vista, e indovinate un po'? Ho fatto esattamente questo".

"Ci stavo pensando già dalle Survivor Series - ha aggiunto Ronda -. Io e Charlotte ci siamo messe lì e abbiamo fatto un match della Madonna, non c'è stata una persona che si sia persa un secondo di quello che stava succedendo. Abbiamo dato vita al migliore spettacolo della serata, e fuori dall'edificio la gente mi fischiava. Mi sono sentita presa a schiaffi in faccia, e allora fottetevi gente, fottetevi tutti quanti".

Infine, dopo l'attacco ai fan, quello durissimo alla WWE: "Mi hanno dato delle cose da dire, ma io non le ho dette. Basta promo del c***o. Io non recito e non andrò più là fuori a seguire i loro c***o di copioni. D'ora in poi farò tutto quello che mi pare e loro potranno inventarsi le spiegazioni che vogliono. Ma vadano tutti a farsi fottere, la WWE e anche il WWE Universe. E d'ora in poi intendo mancare di rispetto alla disciplina che tanto amano. 'No no, Ronda, non rompere la keyfabe'. Bene, il wrestling è tutto organizzato e preconfezionato, è tutto finto, non è reale. E nessuno di quegli str***i è lontanamente al mio livello. Punto e basta".

Queste le durissime parole di Ronda, che potete anche recuperare nel video qui sotto:



Reale sfogo o astuto "copione contro i copioni"? La verità (che sembra propendere verso la seconda ipotesi) verrà probabilmente a galla più avanti...