La WWE ha ufficialmente rilasciato Tye Dillinger



by   |  LETTURE 3326

La WWE ha ufficialmente rilasciato Tye Dillinger

Il sentore di abbandono era nell'aria da giorni, soprattutto dopo che era stato lo stesso Tye Dillinger a pubblicare su Twitter un lungo messaggio in cui spiegava di come avesse chiesto alla WWE di terminare il suo contratto, ma l'ufficialità è arriva soltanto in data odierna.

La Compagnia di Stamford ha infatti inserito sul sito ufficiale un breve comunicato che spiega di aver accettato la richiesta di Ron Arneill, questo il vero nome del "Perfect 10", senza il classico messaggio di augurio per le sue opportunità lavorative future.

Un segnale, forse, che indica come le sue parti non si siano lasciate nel migliore dei modi. D'altronde la decisione del wrestler canadese è stata assolutamente comprensibile: nel 2018 ha avuto soltanto 13 match all'attivo ed è rimasto fermo ai box per via di un fastidioso infortunio alla mano.

Dillinger era tornato a lottare nei live event, ma la WWE non aveva alcun piano creativo per farlo riapparire sugli schermi di SmackDown Live. Un vero peccato se consideriamo la popolarità del suo personaggio a NXT, dove tra l'altro sarebbe voluto fortemente ritornare, e la grande ovazione ottenuta alla Royal Rumble del 2017 dove fece un ingresso a sorpresa proprio con il numero 10.

Ma come si dice in questi casi, chiusa una porta si apre un portone e per Dillinger si fa sempre più concreta l'ipotesi All Elite Wrestling. Cody Rhodes lo aveva infatti definitio impavido su Twitter, invitandolo a non guardare indietro e a non accontentarsi mai.

Possibile segnale che la neonata federazione gli abbia già messo un'offerta economica sul piatto? Non ci resta che attendere Double or Nothing, evento in programma il 25 maggio prossimo a Las Vegas, per scoprirlo.

Di certo resterà il rammarico dei suoi fan per non averlo mai visto con un titolo alla vita in WWE.