WWE o AEW? Batista sarebbe disposto a trattare con entrambe le Compagnie


by   |  LETTURE 3250
WWE o AEW? Batista sarebbe disposto a trattare con entrambe le Compagnie

Ogni anno la Road to WrestleMania si fa sempre più incandescente, soprattutto per via delle voci legate a star del passato. La puntata di SmackDown 1000, risalente al 18 ottobre scorso, aveva gettato le basi per una nuova rivalità tra Dave Batista e Triple H, che sarebbe dovuta culminare con un match al PPV più importante dell'anno, ma l'infortunio di "The Game" riportato a Crown Jewel aveva scombussolato le carte in tavola.

A questo bisognava aggiungere il rinnovato impegno di "The Animal" nel panorama cinematografico, essendo stato scritturato per un importante ruolo nel remake di Dune, pellicola cult degli anni '80. La situazione sembra però essersi sbloccata negli ultimi giorni perchè, stando a quanto riportato da Pro Wrestling Sheet, Batista è tornato a trattare con la dirigenza della WWE per un suo possibile ruolo a WrestleMania 35.

Ovviamente una delle ragioni che lo spingerà a tornare è sicuramente di tipo economico ed per questo che la Compagnia di Stamford non è l'unica opzione che sta prendendo in considerazione. Secondo il giornalista Ryan Satin, infatti, l'ex campione mondiale dei pesi massimi sarebbe ampiamente disposto ad ascoltate un'eventuale offerta della neonata All Elite Wrestling, gestita dalla miliardaria famiglia Khan.

Conoscendo il rapporto di amicizia e rispetto reciproco che intercorre tra Batista e Triple H, ci sembra strano che la Superstar originaria di Washington possa decidere di rifiutare un ultimo, grande match a WrestleMania, ma in questo business mai dire mai ed i soldi, per molti, vengono prima di tutto.

Come al solito vi invitiamo a prendere questa voce con le pinze, soprattutto considerando l'ultimo rumor secondo cui la AEW fosse interessata ad avere nientemeno che Randy Orton tra le fila del suo roster. In ogni caso Triple H ha di recente ottenuto il via libera per tornare ad allenarsi ed è apparso "on screen" nelle scorse settimane assieme alla famiglia McMahon, riprendendo il suo ruolo di figura autoritaria.