Dean Ambrose: il turn heel doveva essere completamente diverso


by   |  LETTURE 11656
Dean Ambrose: il turn heel doveva essere completamente diverso

Dean Ambrose ha tradito Seth Rollins in un turn heel che è stato uno dei momenti più scioccanti ed emozionanti che la WWE abbia regalato negli ultimi mesi. Eppure le cose non sarebbero dovute andare come le abbiamo viste, né tantomeno le settimane che stiamo vivendo avrebbero dovuto presentare l'attuale scenario, con il Lunatic Fringe ossessionato dal voler dimostrare di non aver più nulla a che fare con lo Shield (tanto da dare fuoco ai suoi abiti di scena che tanto aveva desiderato tornare a indossare, quando convinse Rollins a riformare la storica alleanza).

La 'Wrestling Observer Newsletter' ha infatti riferito che la WWE stava sì pensando a un turn heel per Ambrose, ma questo non sarebbe avvenuto se non tra parecchio tempo. A Stamford si sono infatti visti costretti ad accelerare i piani in seguito ai problemi di Roman Reigns, costretto ad allontanarsi dal ring per combattere la sua battaglia contro la leucemia.

Addirittura Ambrose, secondo i piani originari, non avrebbe nemmeno dovuto attaccare Rollins, ma se la sarebbe dovuta prendere con il solo Roman Reigns, andandolo a sfidare per il suo titolo di Universal Champion. Questo progetto avrebbe potuto trovare il proprio compimento a WrestleMania, dove il Big Dog avrebbe dovuto affrontare da "campione buono" due rivali malvagi: Drew McIntyre e appunto Dean Ambrose.

Un piano, questo, completamente naufragato. Ma ovviamente non è la cosa più importante, dato che la speranza che tutti quanti culliamo nel cuore è che il vero vincitore di questi mesi difficilissimi sia Roman Reigns.