Vince McMahon criticato dai... nipoti


by   |  LETTURE 2983
Vince McMahon criticato dai...  nipoti

Quanti di voi avrebbero voglia di telefonare Vince McMahon per esprimere tutti i vostri pensieri su cosa accade negli show WWE? Ci sono tre ragazzi che se lo possono permettere, e ci hanno anche preso gusto! Si tratta dei figli di Shane McMahon, che negli ultimi anni si sono appassionati alla WWE come business e che seguono regolarmente le storyline della federazione di Stamford.

Durante un episodio dell' "Opie Radio" podcast, Shane McMahon ha raccontato dell'esperienza vissuta a WrestleMania 32, quando ha perso un Hell in a Cell Match contro The Undertaker; come ricorderete, Shane O'Mac fu accompagnato sul ring dai suoi figli, ed è stata proprio questa occasione ad aver sbloccato nei tre ragazzi la passione per il wrestling: "Ne parlano sempre, amano ciò che vedono.

Mi danno suggerimenti. Mi dicono: "Ecco cosa devi fare. Adesso chiamerò Pop - è come chiamano il nonno - perché quello faceva schifo" oppure "Ho adorato questo, è ciò che dovrebbero fare sempre".

Poi chiamano o scrivono a Vince per dirglierlo". Nel corso dell'intervista è stato chiesto a Shane se i suoi figli saranno mai impegnati con un ruolo all'interno della WWE e lui ha risposto dicendo che si tratta di una prospettiva futura molto probabile.