Trish Stratus: malcontento sul suo ritorno


by   |  LETTURE 4400
Trish Stratus: malcontento sul suo ritorno

Evolution, il primo PPV completamente al femminile della storia della WWE, si sta avvicinando: 50 donne del passato, presente e futuro saranno presenti a questo speciale evento e la federazione sembra voler fare le cose in grande.

La scorsa settimana, tramite un comunicato sui social network, la WWE ha ufficialmente annunciato il primo match per lo show: si tratta di quello che possiamo definire un vero e proprio dream match, Alexa Bliss vs Trish Stratus.

La leggenda canadese tornerà a lottare in un match singolo per la prima volta dal 2006, precisamente dal PPV Unforgiven, durante il quale si svolse il suo match d'addio nel quale sconfisse la grande rivale Lita, conquistando il suo settimo titolo femminile.

La sua ultima apparizione in uno show WWE, invece, fu durante il Royal Rumble match di gennaio, entrando con il numero 30. I fan di vecchia data e quelli del wrestling femminile dovrebbero gioire per questa grande notizia, ma, a quanto pare, questo sentimento non è condiviso da tutti, specialmente dai dirigenti dietro le quinte.

In molti non hanno apprezzato il modo in cui Trish Stratus è stata pubblicizzata per Evolution, accusando la federazione di aver gestito male questa grande notizia, facendola passare in secondo piano e facendola sembrare una notizia di poco conto.

Anche le tempistiche sono state criticate, in quanto l'annuncio è arrivato nel weekend di SummerSlam, quando l'attenzione di tutti i fan era rivolta verso il grande evento di domenica sera. C'è una spiegazione, però: questa mossa così azzardata è stata fatta per aumentare le vendite di biglietti del PPV, che sono iniziate lo scorso venerdì; si è pensato che i fan sarebbero stati più invogliati ad assistere allo show dal vivo se almeno un match così importante fosse stato già ufficiale.

C'è da aspettarsi, dunque, che nelle prossime settimane la federazione continui con questo tipo di annunci, che potrebbero anche riguardare ulteriori leggende del passato.