Svelate le cause della morte di Jim Neidhart


by   |  LETTURE 8532
Svelate le cause della morte di Jim Neidhart

Nella giornata di ieri Jim "The Anvil" Neidhart è venuto a mancare all'età di 63 anni, come rivelato prima da un suo amico e poi dalla WWE tramite un comunicato ufficiale. La WWE gli ha anche reso omaggio attraverso un video tributo andato in onda durante l'ultima puntata di Raw.

Nella notte sono stati rivelati numerosi dettagli su questa tragedia: la causa principale sarebbe un incidente domestico. La moglie ha raccontato di averlo sentito alzarsi dal letto per cambiare il termostato, e proprio in quel momento sarebbe caduto procurandosi una profonda ferita al cranio.

Inizialmente la moglie ha pensato che potesse esere un attacco epilettico, di cui soffriva e per i quali prendeva anche dei medicinali, ma questa ipotesi è stata smentita. Jim Neidhart è stato dichiarato morto poco dopo che i medici sono arrivati nella sua casa.

The Anvil soffriva anche di Alzheimer, complicata dagli attacchi epilettici. La figlia Natalya ha avuto la forza di ringraziare tutti i suoi amici e colleghi per il sostegno ricevuto ed ha pubblicato un commento su Twitter:

"Non riesco neanche a spiegare quanto sarà difficile per me e per la mia famiglia dire addio a mio padre.

Era una parte importante della mia vita e niente potrà rimpiazzare i momenti speciali passati insieme come una famiglia. Mio padre è sempre stato un guerriero ed una persona incredibilmente speciale. Non c'è nessuno come lui e mi mancherà tantissimo!

Terremo i questi momenti felici nel cuore e non li lasceremo mai andare via. Prometto di ricordarti per sempre. Ti amiamo tutti moltissimo, papà. Da parte di tutta la mia famiglia, vogliamo personalmente ringraziare tutti per i vostri pensieri e le vostre preghiere.

Significa molto per noi." Ne approfittiamo per estendere le condoglianze da parte dello staff di WorldWrestling.it.