Jim "The Anvil" Neidhart è morto: wrestling in lutto


by   |  LETTURE 16908
Jim "The Anvil" Neidhart è morto: wrestling in lutto

Jim "The Anvil" Neidhart è morto, in un mese davvero tragico per i fan di wrestling che già hanno dovuto piangere Nikolai Volkoff e Brian Christopher Lawler, entrambi scomparsi lo scorso 29 luglio.

A dare conferma della morte dell'ex lottatore è stata la WWE: James Henry "Jim" Neidhart, nato l'8 febbraio 1955 a Tampa (Florida), fu membro originario della Hart Foundation e divenne anche due volte campione di coppia nell'allora WWF con Bret Hart.

Membro in seguito della New Hart Foundation, lasciò la WWF per la WCW in seguito all'arcinoto Screwjob di Montreal subito dall'amico fraterno Bret Hart. Si è poi trasferito in TNA, dove si è definitivamente ritirato nel 2009.

Jim Neidhart era tra l'altro padre di Natalya, apprezzata lottatrice attualmente nel roster di Raw. Continua tra l'altro la maledizione della Hart Foundation: Owen Hart morì giovanissimo nel 1999 dopo essere precipitato dal soffitto dell'arena dove si stava tenendo il ppv Over the Edge per la rottura di un cavo, The British Bulldog e Brian Pillman per problemi legati all'abuso di stupefacenti, mentre lo stesso Hitman è sopravvissuto a un cancro alla prostata e a un ictus, che hanno inciso pesantemente sulla sua vita degli ultimi anni.

Alla famiglia Neidhart e a tutto l'universo legato alla Hart Foundation vanno le più sentite condoglianze da parte dello staff di WorldWrestling.it.