Vader è morto: wrestling e WWE in lutto


by   |  LETTURE 7814
Vader è morto: wrestling e WWE in lutto

Big Van Vader è morto, all'età di 63 anni, dopo una lunga e crudele battaglia contro una grave malattia. Ad annunciarlo sono stati i membri della sua famiglia. Anche noto semplicemente come Vader, già dal novembre del 2016 aveva annunciato di essere molto malato, in quanto vittima di una gravissima forma di insufficienza cardiaca.

All'epoca informò via Twitter i suoi fan di avere davanti a sé non più di tre anni di vita. Il destino, crudele quanto ineluttabile, si è compiuto lunedì 18 giugno, anche se la famiglia ha dato l'annuncio solo il successivo mercoledì.

Attraverso lo stesso canale Twitter, il figlio ha infatti informato i fan della morte di Vader, avvenuta intorno alle 19:25:

In seguito sono stati forniti ulteriori dettagli sulla causa del decesso, con una grave forma di polmonite come causa definitiva del decesso: Vader aveva iniziato a lottare nel 1985 in AWA, per poi passare in NJPW e quindi in WCW (1990) e WWF (1996) nel ruolo del monster heel.

Sia in Giappone che in WCW è stato per tre volte campione del mondo dei pesi massimi, per un totale di sei regni da campione del mondo. Il suo personaggio, dalla caratteristica maschera, fu ideato da Antonio Inoki in persona ed era ispirato alla figura di un leggendario guerriero della tradizione giapponese.

Mai inserito nella WWE Hall of Fame, Mick Foley aveva annunciato di voler fare il possibile perché ciò avvenisse finché il suo storico avversario fosse ancora in vita.

Purtroppo l'Hardcore Legend non è riuscito a portare a compimento la sua missione...